Roma, fuma sigaretta a letto e manda a fuoco appartamento: palazzo evacuato

Il forte odore di bruciato ha messo in allarme i residenti della palazzina che hanno chiamato i vigili del fuoco

incendio
immagine di repertorio

Appartamento a fuoco per una sigaretta fumata a letto. Questa in sintesi sarebbe l’origine del pauroso incendio divampato questa mattina, domenica 2 ottobre in via Fracesco Caracciolo a Roma, tra i quartieri di Prati, a due passi dal Vaticano. I vigili del fuoco sono intervenuti provvedendo alle operazioni di spegnimento, dopo l’allarme dato dai condomini, avvertito il fortissimo odore di bruciato con le fiamme che avevano avvolto in breve tempo tutto la casa e mettendo in allarme tutto il palazzo.

Il forte odore di bruciato ha messo in allarme i residenti della palazzina che hanno chiamato i vigili del fuoco

Evacuato per precauzione l’intero palazzo, non si sarebbero registrati feriti, con una parte dello stabile che è stato dichiarato inagibile.

Quel punto sono andate avanti le indagini e si è subito capito, dalle dichiarazioni del proprietario dell’appartamento che tutto era partito dalla sua improvvida azione di fumare una sigaretta dove non doveva, permettendo alle fiamme di prendere il sopravvento.

Man mano poi i condomini hanno potuto rientrare nella parte agibile del palazzo e riprendere possesso delle loro abitazioni.

Sul posto oltre ai vigili del fuoco anche i carabinieri del nucleo radiomobile per quanto di loro competenza.

Questo è solo l’ultimo episodio inerente incendi di una certa gravità che si sono verificati su Roma ed il suo hinterland. In precedenza sono da ricordare infatti due roghi, con un arresto. Nel primo caso è stato coinvolto lo storico Blues Cafè, locale ormai in disuso che viene da tempo utilizzato da sbandati e prostitute per vivere all’addiaccio e del quale da tempo si chiede la demolizione. In quel caso sono stati salvati dalle fiamme tre uomini ed un cane (leggi qui).

Per ultimo va ricordato anche quello, doloso, per cui un 61enne di Pomezia è stato arrestato per due distinti episodi sempre all’Outlet di Castel Romano. Dapprima un incendio a luglio e a distanza di pochi giorni un altro incendio ad agosto. In entrambi i casi innescando le fiamme a ridosso del parcheggio dell’outlet di Castel Romano con le fiamme sempre alimentate ad arte con della diavolina (leggi qui).

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ostia, incendio all’ex Blues Cafè: a quando la demolizione? (VIDEO)