Roma, far west a Centocelle: sparato un colpo in aria per bloccare teppista

Fermato uno straniero che tirava bottiglie e sprangava auto: la polizia esplode un colpo

Prima il lancio di bottiglie in strada contro passanti e automobilisti e poi sprangate contro le auto in sosta. Per fermare un cittadino africano in evidente stato di alterazione stamattina a Centocelle un poliziotto è dovuto ricorrere anche a un colpo di pistola sparato in aria. Un colpo esploso a scopo intimidatorio che è rimbombato nel quartiere.

Fermato uno straniero che tirava bottiglie e sprangava auto: la polizia esplode un colpo

La mattinata di paura è cominciata poco dopo le otto di questa mattina, giovedì 28 luglio, tra il civico 416 di via Prenestina e viale Palmiro Togliatti dove la Questura ha dirottato quattro equipaggi delle volanti e del commissariato di zona per bloccare uno straniero che, lanciando bottiglie di vetro e agitando una spranga, stava seminando panico.

Gli agenti, a loro volta aggrediti, sono riusciti a bloccare il giovane africano con non poco fatica. Ne è nata una violenta colluttazione con un inseguimento a piedi. Ecco perché uno degli agenti, a scopo intimidatorio, ha sparato un colpo di pistola in aria, un colpo che è rimbombato nel quartiere.

Il giovane fermato era sprovvisto documenti. E’ stato accompagnato all’ufficio stranieri per l’identificazione. A breve potrebbe scattare un fermo per lesioni a pubblico ufficiale, corredato dalle contestazioni di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.  Le valutazioni all’autorità giudiziaria.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, non solo piromani ma anche vandali: ecco chi ostacola i vigili del fuoco