Roma, operaio 47enne viene schiacciato da una catasta di pannelli di legno: morto sul colpo

L'uomo è stato schiacciato da legname che era sollevato tramite un carrello elevatore sul quale stava operando

Roma: una nuova morte sul lavoro macchia la Capitale, con un italiano 47 anni che è deceduto schiacciato dal peso di alcuni pannelli di legno che stava spostando con il carrello sul quale si trovava ad operare.

L’operaio, un italiano, è stato schiacciato da legname che era sollevato tramite un carrello elevatore sul quale stava operando

I fatti sono avvenuti questa mattina, 18 luglio, verso le 7.30 in via Affogalasino al quartiere romano di Monteverde. La vittima era in turno presso una falegnameria quando, di colpo, qualcosa è andato in tilt all’interno del macchinario e l’uomo si è visto piombare addosso diversi quintali di legname.

Sul posto per fare chiarezza sulla vicenda gli agenti di polizia del commissariato Monteverde, insieme ai colleghi della scientifica, che hanno operato i primi rilievi.

Adesso, per stabilire come tutto questo sia stato possibile, si interrogheranno i responsabili del luogo di lavoro e si faranno le perizie del caso sul carrello elevatore, incrociando il tutto con le dichiarazioni dei colleghi del defunto.

Ennesima morte bianca in questo mese di luglio, dove a inizio mese è deceduto un altro operaio, in questo caso colpito alla testa da una lastra di marmo, con il casco protettivo che nulla aveva potuto per salvargli la vita (leggi qui), mentre pochi giorni fa un operaio è finito in ospedale in codice rosso per la frattura della mandibola, dopo che una catena lo ha colpito  in pieno viso durante i lavori di ristrutturazione in un cantiere della metro C (leggi qui).

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, l’operaio travolto dalla lastra di marmo è morto: altra vittima sul lavoro