Roma, fallisce la rapina al market e minaccia lo stesso dipendente il giorno dopo: denunciato

Lo stesso dipendente del market è stato minacciato di morte da un uomo che il giorno prima aveva tentato di rapinare l'esercizio commerciale

rissa discoteca

Roma: una vicenda che ha dell’incredibile quella che vede coinvolto il dipendente di un supermercato di via Carrara, al quartiere Flaminio. Qui, a ridosso dell’omonima fermata della linea metro, lo scorso giovedì 30 giugno, un uomo classe 1987 ha aggredito a bottigliate un dipendente dell’esercizio commerciale, che lo aveva fermato dopo aver notato che l’aggressore aveva sottratto delle bevande e dei generi alimentari, sventando un tentativo di rapina.

Lo stesso dipendente del market è stato minacciato di morte da un uomo che il giorno prima aveva tentato di rapinare l’esercizio commerciale

Fermato e arrestato per furto, l’uomo ha passato una nottata in carcere, e, non contento, il giorno seguente, il primo luglio, è tornato alla carica assalendo di nuovo lo stesso dipendente dello stesso supermercato, ma stavolta non per rubare merce all’interno del market, ma per minacciarlo a brutto muso di morte per averlo denunciato il giorno precedente.

Il dipendente non si è perso d’animo e ha denunciato nuovamente alle forze dell’ordine, i poliziotti del commissariato del vicino commissariato di Villa Glori hanno raccolto la denuncia e hanno fatto scattare per il violento il provvedimento cautelare che prevede il divieto di avvicinamento alla vittima, pena il ritorno immediato in prigione.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ardea, proprietario di stabilimento balneare rapinato in piena notte: bottino di oltre 10mila euro