Roma, utilizzava il proprio veicolo per consegnare droga a domicilio: arrestato

L'uomo è stato sorpreso nell'atto di consegnare droga ad un altra persona attraverso il finestrino della propria auto

droga on line
Immagine di repertorio

Roma: la Polizia di Stato nelle ultime 24 ore ha arrestato 5 persone poiché gravemente indiziate di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. In particolare, nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato San Lorenzo, sono venuti a  conoscenza di una persona che, a bordo di una Nissan, effettuava consegne a domicilio di droga utilizzando la propria auto.

L’uomo è stato sorpreso nell’atto di consegnare droga ad un altra persona attraverso il finestrino della propria auto

Lunedì scorso, nel transitare in via Palmiro Togliatti, direzione Via Tiburtina, i poliziotti, hanno notato l’auto segnalata e decidevano di seguirla a distanza fino a Via Francesco Campagna dove il conducente si è fermato.

Dopo pochi minuti, è giunto sul posto un altro veicolo il cui conducente, dopo essersi accostato alla Nissan, attraverso il finestrino ha consegnato all’altro conducente del denaro ricevendo in cambio un “involucro”. A quel punto i poliziotti hanno deciso di intervenire e, mentre l’acquirente è riuscito a far perdere le proprie tracce, il pusher è stato fermato.

L’uomo, un italiano di 62 anni, sceso dal mezzo ha tentato la fuga gettando a terra 2 involucri termosaldati al cui interno sono stati rinvenuti circa 0,70 grammi di cocaina, ma è stato bloccato.

Perquisito, è stato trovato in possesso di 75 euro. Durante la perquisizione all’interno del veicolo invece, gli agenti, hanno sequestrato ulteriori 10 involucri contenenti la medesima sostanza stupefacente. Arresto convalidato.

Nel corso di pregressi e mirati servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, gli investigatori del Commissariato Viminale, hanno avuto modo si accertare che alcuni giovani gravitanti nell’area della stazione Termini, spesso si recavano in zona Torpignattara dove incontravano, in alcuni bar della zona, un uomo apparentemente medio orientale. 

Durante i successivi servizi di appostamento, gli agenti, hanno localizzato l’abitazione dello straniero, un afghano di 54 anni, in Via Artena e, durante la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 700 grammi di hashish e 820 euro in contanti oltre al materiale per il confezionamento della droga. Arrestato convalidato e droga sequestrata.

Inoltre, al termine di una attività investigativa, gli agenti della squadra investigativa del XII Distretto Monteverde, hanno arrestato due italiani, un uomo ed una donna, rispettivamente di 49 e 43 anni, con precedenti di polizia. I due, fermati per un controllo nei pressi di Piazza Scotti, sono stati trovati in possesso ciascuno di una dose di cocaina mentre un’altra dose, è stata rinvenuta nell’auto su cui viaggiavano unitamente ad un bilancino di precisione e bicarbonato.

A seguito di perquisizione domiciliare, sono stati trovati ulteriori 7 involucri contenenti cocaina, un bilancino e sostanza da taglio. Dopo la convalida degli arresti, nei confronti della donna, è stata applicata la misura coercitiva dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

E sempre per il medesimo reato è stato arrestato un altro italiano di 65 anni, con precedenti di polizia. Gli agenti del Commissariato Romanina, nel corso di una attività di polizia giudiziaria, durante la perquisizione a casa dell’uomo, in via della Collina Volpi, hanno rinvenuto circa 100 ml. di metadone contenuto in 3 flaconi. Convalidato l’arresto.

Gli indagati sono da ritenersi presunto innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.