Ladispoli, l’accoltellato è di Ostia: difendeva la sorella. Un denunciato

È accaduto a Ladispoli. I due giovani aggrediti sono di Ostia

prete pedofilo carpineto
Foto di repertorio

Ladispoli: un 15enne di Ostia è stato prima picchiato e poi accoltellato al fianco perché aveva tentato di difendere la sorella presa di mira da una baby gang per motivi sentimentali. È successo nel tardo pomeriggio di sabato 22 gennaio, tra via Palermo e viale Italia a Ladispoli. Sul caso lavorano i Carabinieri di Civitavecchia coordinati dal capitano Mattia Bologna. L’aggressore è stato identificato, è un giovane di Ladispoli.

Accoltellato per difendere la sorella. Identificato l’aggressore. È un coetaneo

Sono entrambi di Ostia i due fratelli di 15 e 14 anni aggrediti e picchiati nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 22 gennaio, a Ladispoli.

I fatti si sono consumati tra via Palermo e viale Italia, dove intorno alle 17:00 due gruppi di adolescenti si sono scontrati. (Leggi qui)

Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti fratello e sorella sono stati avvicinati da un gruppo di conoscenti per chiarire una questione sentimentale, a quanto pare nel gruppo erano presenti sia l’ex che il nuovo fidanzato della 14enne.

Dalle parole si è poi passati ai fatti ed è esplosa una discussione. Ad avere la peggio il 15enne, ferito al fianco con una coltellata e quindi trasportato all’ospedale Bambino Gesù di Roma insieme alla sorella 14enne.

Entrambi oggi, domenica 23 gennaio, sono stati dimessi dall’ospedale con 10 giorni di prognosi lui, per via della ferita da coltello e tre giorni lei. Gli inquirenti precisano che la giovane non è in stato di gravidanza.

Sul posto dopo pochi minuti sono arrivati i carabinieri della compagna di Civitavecchia, coordinati dal capitano Mattia Bologna, che, ascoltate le testimonianze delle due vittime, hanno iniziato con le indagini per risalire alla banda e in poco tempo sono riusciti a identificare l’aggressore.

Si tratta di un giovane di 14 anni di Ladispoli. Il 14enne è stato denunciato per lesioni aggravate dall’uso di arma bianca.

«Si tratta di un ragazzo giovanissimo e incensurato – fanno sapere gli investigatori – la prognosi è contenuta dunque non ci siamo mossi per tentato omicidio. Sono comunque in corso ulteriori accertamenti.»

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

 

Ladispoli, coltellate tra baby gang: ferito un 15enne