Serie A, 21ma: quote, consigli e pronostici. Occhio alle sorprese al vertice

Quote e dritte per la 21ma giornata di Serie A: ecco tutto quello che c’è da sapere per le vostre giocate

Dopo un inizio di 2022 particolarmente complesso e discusso per la Serie A è nuovamente tempo di tornare in campo. La seconda giornata del girone di ritorno partirà oggi alle 12:30. Tra ricorsi al TAR, partite posticipate e assemblee di Lega convocate in extremis, il caos regna sovrano. Andiamo ad analizzare nel dettaglio le singole partite tra momenti di forma delle squadre, difficoltà, pericoli e giocate consigliate.

Quote e dritte per la 21ma giornata di Serie A: ecco tutto quello che c’è da sapere per le vostre giocate

Venezia – Milan

La giornata di Serie A parte dal Penzo di Venezia alle 12:30. La squadra di Zanetti dopo aver riposato forzatamente nell’ultimo turno vuole continuare a costruirsi in casa il sogno salvezza. Il Milan, reduce dall’ottimo successo contro la Roma, con una vittoria sarebbe primo in attesa della partita dell’Inter.

Milan favorito. Il Venezia è alla ricerca di un successo che manca da sei giornate ma gli avversari di oggi, seppur in piena emergenza covid, sono tra i peggiori possibili. Il Milan ha perso solo una delle ultime 22 partite giocate in campionato contro squadre neopromosse (16V – 5P – 1S), in 13 occasioni è riuscito a mantenere la porta inviolata. Il segno “2” è consigliato e la quota non è ancora troppo bassa (1.55 in media). In alternativa si può provare la combinazione “X2 + over 2.5” a quota 1.90.

Marcatori. Ballottaggio nel Milan tra Giroud e Ibrahimovic. Il francese non segna in trasferta da più di un anno (2.25), mentre per Zlatan il Venezia potrebbe diventare l’ottantesima squadra differente contro cui ha trovato il gol nei top-5 campionati europei (1.90). Per il Venezia c’è sempre la carta Aramu, già cinque gol per lui al Penzo in stagione (quota 5).

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (6.00); X (4.25); 2 (1.55); Under 2.5 (2.10); Over 2.5 (1.70); Gol (1.70); No Gol (1.95).

Empoli – Sassuolo

Posticipata alle 14:30 la sfida del Castellani potrebbe essere una delle più divertenti di questa giornata. I padroni di casa continuano a volare e ne vengono dal pirotecnico 3-3 subito in rimonta sul campo della Lazio. Il Sassuolo, ancora con qualche indisponibile, è alla ricerca del primo successo nel 2022.

Partita aperta. Nei nove confronti in Serie A queste due squadre non hanno mai pareggiato, l’Empoli ha una striscia aperta di due successi (l’ultimo in rimonta nella gara d’andata). I toscani non hanno problemi a segnare, ma subiscono gol in casa da 11 partite consecutive. Tra le giocate consigliate sicuramente “gol” (1.40) e “over” 2.5 o 3.5 quotati rispettivamente 1.40 e 2.10.

Marcatori. Pinamonti segna da tre partite consecutive al Castellani ed è a caccia del record di Tommaso Rocchi (quota 2.75). Intrigante l’opzione Bajrami che è anche rigorista (quota 4). Per il Sassuolo il nome è quello di Berardi (2.50), era già consigliato all’ultima e non ha tradito.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.55); X (3.70); 2 (2.55); Under 2.5 (2.60); Over 2.5 (1.40); Gol (1.40); No Gol (2.80).

Napoli – Sampdoria

In piena emergenza Covid il Napoli ha bisogno di tornare al successo per non perdere contatto con la vetta. La Samp proverà a riscattare la deludente prova offerta giovedì contro il Cagliari, sconfitta che ha interrotto una serie di tre risultati utili.

Maradona. Il Napoli deve tornare al successo nello stadio di casa dopo tre sconfitte consecutive, nelle ultime due inoltre non è riuscito a trovare il gol (solo nel 2010 ha fatto peggio). Contro la Samp le vittorie sono 11 nelle ultime 12 partite giocate. Nelle sfide tra le due squadre giocate nel girone di ritorno il Napoli ha ottenuto 28 punti su 30 disponibili, segnando una media superiore a 3 gol a partita. Interessanti le giocate: “Multigol Casa 2-4” (1.60) e “Over 3.5” (2.40).

Marcatori. Nelle ultime quattro sfide contro la Samp Mertens ha segnato 3 gol e fornito 2 assist. La quota “marcatore” per il belga vale 2. Per gli ospiti il rischio calcolato è Gabbiadini (4.50), era consigliato nell’ultima giornata e non ha tradito: è a caccia del sesto gol consecutivo.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.40); X (5.00); 2 (7.50); Under 2.5 (2.30); Over 2.5 (1.60); Gol (1.80); No Gol (2.00).

Udinese – Atalanta

Un’altra partita inizialmente a rischio rinvio che invece si giocherà è quella della Dacia Arena: per entrambe le squadre è la prima del nuovo anno. I padroni di casa devono inventarsi una formazione a causa dei 12 positivi nel gruppo squadra. Gasperini recupera Musso e Palomino, ma dai tamponi di ieri pomeriggio sono emerse altre tre positività.

Debutto. L’Atalanta vince la prima gara dell’anno da cinque stagioni, in quattro occasioni ha segnato almeno quattro gol. La Dea non perde contro l’Udinese da 8 gare (6V –2P), in cui ha realizzato quasi 3 gol di media a partita, e più in generale non perde in trasferta da 16 turni (record attuale in Serie A). L’Udinese non vince contro squadre nelle prime quattro posizioni in classifica da 14 partite. Interessante la giocata “2 + Over 2.5” (quota 2.10) e “Multigol Ospite 2-4” (1.60).

Marcatori. Nella gara d’andata fu decisivo Beto al 94esimo, chissà che non possa segnare ancora (quota 3.25). L’alternativa per i padroni di casa potrebbe essere Deulofeu che sta vivendo una delle migliori stagioni in carriera sotto il profilo realizzativo (4.00). Fronte Atalanta il nome è quello di Luis Muriel: con 8 gol (in cinque partite) realizzati all’Udinese da quando veste la maglia nerazzurra giocarlo “marcatore” è quasi un obbligo (quota 2.25).

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (6.50); X (4.75); 2 (1.45); Under 2.5 (2.15); Over 2.5 (1.60); Gol (1.75); No Gol (1.95).

Genoa – Spezia

Al Ferraris di Genova va in scena un derby decisivo per la lotta salvezza. I padroni di casa hanno raccolto un punto tre giorni fa, ma sono ancora a –4 dall’ultimo posto disponibile per restare in Serie A occupato proprio dallo Spezia. Shevchenko è ancora a caccia del primo successo. Tanti indisponibili nelle due formazioni.

Cabala. Il Genoa è imbattuto contro lo Spezia in Serie A (2V – 1P) e proprio contro i bianconeri ha vinto l’ultima volta in casa, poi sono arrivati 9 pareggi e 7 sconfitte. I rossoblù non hanno trovato il gol al Ferraris in quattro delle ultime cinque partite. Il Genoa deve vincere, lo Spezia per indole non si chiude mai troppo: quote alte per le giocate “Over 2.5” (2.10) e “Gol” (1.80).

Marcatore. L’unica costante di questo Genoa è Mattia Destro: 8 gol in 12 presenze. L’attaccante è alla ricerca della rete numero 90 in Serie A e la quota “marcatore” a 2.50 è intrigante.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.15); X (3.25); 2 (3.60); Under 2.5 (1.70); Over 2.5 (2.10); Gol (1.80); No Gol (1.90).

Roma – Juventus

Nella super sfida dello Stadio Olimpico c’è in gioco la corsa Champions. Dopo la dura sconfitta di Milano la Roma ha subito una grande, ma difficile, occasione per rialzare la testa. I bianconeri, reduci dal pari contro il Napoli, sono a sette risultati utili consecutivi e vogliono alzare i giri nella seconda parte di stagione.

Olimpico. La Roma ha vinto le prime quattro partite giocate in casa in questa stagione, ottenendo però solamente due successi nelle restanti sei. I giallorossi però hanno il record di clean-sheets casalinghi (5). La Juventus ha vinto 5 delle ultime 9 partite contro la Roma (2P – 2S), ma i giallorossi si sono imposti in 3 delle ultime 6 giocate all’Olimpico. Analizzando i numeri e conoscendo i due tecnici potrebbe essere una partita abbastanza bloccata: la giocata “Under 2.5” è quotata mediamente 1.85, intrigante il “Multigol 2-3” a quota 1.95.

Marcatori. Abraham ha sulle spalle il peso dell’attacco della Roma, l’attaccante inglese non segna in due partite consecutive dal dicembre 2020: un suo gol paga 3 volte la posta. Nei bianconeri torna titolare Dybala, l’argentino non segna da sei gare contro i giallorossi e considerando anche le palle inattive la quota “marcatore” a 2.75 è di assoluto valore.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (3.30); X (3.30); 2 (2.20); Under 2.5 (1.85); Over 2.5 (1.90); Gol (1.70); No Gol (2.05).

Hellas Verona – Salernitana

Torna in campo la Salernitana in una partita dominata dagli indisponibili da una parte e dall’altra. Il Verona ha ritrovato la vittoria dopo tre gare ed ora vuole bissare il successo davanti ai propri tifosi. Per la Salernitana ogni partita è necessariamente una finale.

Ritorno. Dopo aver ottenuto cinque successi nelle prime cinque gare in casa con Tudor in panchina, il Verona non ha vinto nessuna delle ultime tre giocate al Bentegodi. Nelle ultime cinque sfide tra Verona e squadre neopromosse sono state segnate 19 reti (quasi 4 di media a partita). La giocata “1 + Over 2.5” è molto interessante (quota 1.90).

Marcatore. Leader e trascinatore dell’Hellas nell’ultima partita con una doppietta Gianluca Caprari proverà a riconfermarsi contro la Salernitana. La quota “marcatore” è in media a 2.50, ovviamente più alta rispetto a quella di Simeone (2).

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.40); X (5.20); 2 (8.50); Under 2.5 (2.20); Over 2.5 (1.60); Gol (1.90); No Gol (1.80).

Inter – Lazio

La 21ma di Serie A si chiude con il big match di San Siro. L’Inter dell’ex Inzaghi scende in campo per la prima volta nel nuovo anno con la voglia di incrementare la striscia di sette vittorie consecutive. La Lazio che è l’unica squadra ad aver battuto i nerazzurri in stagione proverà a riscattare il passo falso di giovedì contro l’Empoli.

Serie A, 21ma: quote, consigli e pronostici. Occhio alle sorprese al vertice 1

Record. L’Inter sta vivendo la seconda miglior serie di imbattibilità casalinga della sua storia: non perde da 26 partite. Inoltre, per la prima volta ha vinto sei partite consecutive senza subire gol. Queste le premesse, a cui va aggiunto che la Lazio ha perso sei delle ultime otto trasferte milanesi. Piccola nota lieta per i biancocelesti è lo score di Sarri contro l’Inter: il tecnico è imbattuto da sette gare contro i nerazzurri. Nelle ultime 6 partite contro la Lazio (2V – 1P – 3S) solamente in un’occasione l’Inter non ha subito gol. Le giocate consigliate sono la combinazione “1 + Gol” (2.65) o un più cauto “Over 1.5 Casa” (1.35).

Marcatore. Migliore in campo contro l’Empoli Milinkovic-Savic ha nell’Inter la vittima preferita in Serie A. Il centrocampista biancoceleste ha già realizzato 5 gol ai nerazzurri ed è andato a segno negli ultimi quattro incroci. La quota “marcatore” è mediamente a 5, volendo rischiare ancora di più ci sarebbe la combinazione “marcatore + segno 1” a quota 11.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.40); X (5.20); 2 (7.00); Under 2.5 (2.30); Over 2.5 (1.55); Gol (1.80); No Gol (1.90).

Torino – Fiorentina

Per entrambe le squadre sarà la prima partita ufficiale del nuovo anno, il TAR del Piemonte ha accolto il ricorso della Lega e la gara si giocherà lunedì pomeriggio. Fronte Torino c’è l’incognita legata ai tanti positivi, mentre la Fiorentina proverà a confermare la sua candidatura per la zona europea.

Imbattibilità. Negli ultimi 25 confronti tra le due squadre in Serie A il Torino ha vinto solo in 3 occasioni (9P – 13S), ma ha perso soltanto una delle ultime nove partite giocate. I granata non perdono in casa da sei turni, mentre la Fiorentina ha ottenuto in trasferta solo quattro punti nelle ultime sei partite. Interessante il segno “1X” a quota 1.60. Dal momento che i viola trovano il gol contro il Torino da 16 gare consecutive possibile l’azzardo “1X + gol” (2.40).

Marcatore. Callejon da buon spagnolo ha un conto aperto contro il Toro: 4 gol e 6 assist in carriera. La quota “marcatore” paga 5 volte la posta.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.80); X (3.40); 2 (2.50); Under 2.5 (1.90); Over 2.5 (1.80); Gol (1.60); No Gol (2.10).

Cagliari – Bologna

È arrivata ieri in tarda serata la decisione della Lega di Serie A sul match di Cagliari: la partita si giocherà martedì sera con due giorni di ritardo rispetto a quanto inizialmente previsto. Gli emiliani inaugureranno il nuovo anno, mentre la squadra di Mazzarri è reduce dalla vittoria contro la Samp di giovedì.

Continuità. Il bilancio tra le due squadre negli ultimi dieci confronti è in parità, ma il Cagliari ha vinto tutte le ultime tre sfide giocate in casa contro il Bologna. I sardi non riescono a tenere la porta inviolata da undici partite e di fronte avranno una squadra capace di vincere tre delle ultime quattro trasferte. Una giocata interessante potrebbe essere la combinazione “1X + Gol” a quota 2.35.

Marcatore. Quando il Cagliari gioca in casa il nome è quello di Joao Pedro. L’attaccante ha raccolto quattro gol nelle ultime sette partite interne ed ha segnato il 58% delle reti stagionali dei sardi in casa. La quota “marcatore” vale 2.75.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.90); X (3.40); 2 (2.40); Under 2.5 (1.90); Over 2.5 (1.80); Gol (1.60); No Gol (2.15).

Michele Gioia

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte

Fantacalcio 21ma giornata di Serie A: le ultime news prima di schierarsi