Roma, tenta una rapina ma si deve accontentare di un pacco di spaghetti

I fatti sono avvenuti questa mattina, 20 dicembre, in via Casal Bianco, zona Settecamini

Non passerà alla storia come il colpo del secolo ma di sicuro è una rapina proletaria che sorprende, fa riflettere e ha creato attimi di terrore puro in una povera donna che aveva appena fatto la spesa, quella avvenuta in mattinata a Roma in via Casal Bianco, zona Settecamini.

I fatti sono avvenuti questa mattina, 20 dicembre, in via Casal Bianco, zona Settecamini

Il rapinatore voleva soldi ma di fatto è andato via con un pacco di pasta e qualcos’altro da mettere in frigo e nulla più. Una signora è stata infatti assalita, mentre si trovava nella sua auto, da un malvivente a volto coperto e con in pugno una pistola, che, con rabbia, pretendeva il denaro che la donna aveva, o meglio, avrebbe dovuto avere. Già, perché di contante non c’era nemmeno l’ombra ma il rapinatore senza battere ciglio è fuggito con una busta contenente spaghetti ed altri generi alimentari.

La vittima ricostruisce così la dinamica dell’evento, ancora molto scossa per l’aggressione, durata pochi secondi: “Mi trovavo ferma ad un semaforo – ha spiegato alle forze dell’ordine – quando un uomo ha aperto di scatto la porta della mia macchina dal lato del passeggero ed è entrato nell’abitacolo puntandomi la pistola alla testa. Pensavo di morire”.

Dopo aver preso la borsa della donna ed aperto il portafogli, il criminale si è reso conto del fatto che fosse completamente vuoto. Da lì, la fuga in scooter con il sacco bianco della spesa. Sul caso indaga la polizia che sta perlustrando la zona palmo a palmo alla ricerca del tragicomico ladro di pasta.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Dragona, bandito solitario rapina una farmacia