Ardea, gruppi di Vigili del fuoco e Guardia costiera, in mare e a terra. Niente paura: è un’esercitazione

Le operazioni avranno luogo domani, 16 dicembre, dalle 9 alle 13

Ardea: i Vigili del fuoco, la Guardia costiera, le forze di Polizia ed i servizi nautici saranno impegnati in mare e a terra domani, giovedì 16 dicembre 2021, dalle ore 9 alle ore 14 circa in una complessa esercitazione di security ed antincendio presso gli impianti off-shore delle monoboe denominate R1 e R2 all’interno della rada di Fiumicino e del Campo Boe di Ardea, presso il Terminale marittimo GPL. All’attività addestrativa parteciperanno, complessivamente, 6 unità navali e 8 pattuglie via terra della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e dei Carabinieri, 4 motovedette della Guardia Costiera di Fiumicino e di Anzio e 6 mezzi nautici dei servizi tecnici portuali, tra cui un rimorchiatore.

Le operazioni avranno luogo domani, 16 dicembre, dalle 9 alle 13

Non c’è dunque da preoccuparsi, si tratterà per l’appunto di una esercitazione che prevederà la simulazione di un’operazione di risposta ad atti ostili come incendi, ferimento di persone e recupero di individui in mare. L’evento ha come obiettivo la messa a punto delle procedure di comunicazione e coordinamento tra le diverse Amministrazioni preposte a gestire un’emergenza analoga a quella ipotizzata, ciascuno per i profili di competenza e, al riguardo la Capitaneria di porto ha evidenziato che le operazioni si svolgeranno in queste aree:

In mare:

presso le monoboe R1 e R2 nella rada di Fiumicino, nel tratto di mare delimitato dai seguenti paralleli e mediriani:

limite Nord 41°47’N – limite Sud 41°43’N – limite Est 012°11’E – limite Ovest 012°07’E, come meglio evidenziato nell’Allegato 1;

presso il Campo boe di Ardea, nel tratto di mare delimitato dai seguenti punti di coordinate:

A 41° 34’46,75’’N 012° 28’ 46,18’’E

B 41° 33’ 15,51’’N 012° 30’ 31,46’’E

C 41° 32’ 15,38’’N 012° 29’ 02,39’’E

D 41° 33’ 45,98’’N 012° 27’ 17,59’’E

A terra:

presso la banchina del Molo Sud antistante Piazzale Tirreno del Porto Canale di Fiumicino, nei pressi dell’area di raccolta dei mezzi di soccorso, del punto di sbarco dei mezzi di soccorso e dell’elisuperficie di emergenza.

Viene pertanto ordinato quanto segue:

Questa la condotta che le unità in transito in prossimità delle zone interessate dovranno tenere: Le unità in navigazione adiacenti allo spazio acquatico in questione dovranno procedere a velocità ridotta, facendo attenzione alla navigazione delle unità impegnate nell’esercitazione, valutando di adottare ulteriori precauzioni suggerite dalla buona perizia marinaresca per prevenire situazioni di pericolo.

Le Sanzioni

Chi contravverrà all’ ordinanza, guidando unità da diporto, incorrerà nell’illecito amministrativo previsto dall’art. 53 del d.lgs. n. 171/2005.

Negli altri casi si applicano, autonomamente o in concorso con altre fattispecie, a meno che il fatto non costituisca altro o più grave illecito, gli articoli 1164 e/o 1231 del Codice della Navigazione.

Le Disposizioni finali

Tutti i soggetti interessati dovranno rispettare e far rispettare l’ordinanza, diffusa tramite l’affissione all’albo, ex art. 59 del Regolamento per l’Esecuzione al Codice della Navigazione e tramite la pubblicazione sul sito internet http://www.guardiacostiera.gov.it/roma.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Fiumicino: la Capitaneria di Porto spegne un incendio e bonifica il Porto Canale, ma è un’esercitazione