Coppia positiva al Covid, fermata sul litorale: i due avevano violato la quarantena

Controlli anti Covid sul litorale romano: due denunce per mancato rispetto dell'isolamento domiciliare. Chiusa un'attività per gestore senza Green pass 

prete pedofilo carpineto
Foto di repertorio

Anzio: sono stati fermati mentre viaggiavano tranquillamente a bordo della loro auto, ma durante la verifica effettuata dai Carabinieri di Anzio, è risultato che la coppia di nazionalità moldava, avrebbe dovuto trovarsi in isolamento domiciliare per positività al Covid 19. I dettagli.

Controlli anti Covid sul litorale romano: due denunce per mancato rispetto dell’isolamento domiciliare. Chiusa un’attività per gestore senza Green pass

I Carabinieri della compagnia di Anzio nel corso di mirati controlli sulle strade e nei locali del  comune, finalizzati alla verifica del rispetto della normativa anti Covid-19, hanno individuato ieri e denunciato a piede libero ieri, una coppia di cittadini stranieri usciti di casa in violazione dell’isolamento domiciliare.

I due moldavi, lui di 38 anni e lei di 37 erano risultati positivi al Covid 19, ed avrebbero dovuto rispettare un periodo di quarantena fino a 14 giorni dentro casa, mentre sono stati intercettati mentre entrambi a bordo della propria auto circolavano tranquillamente per la città.

Un’altro caso di mancato rispetto del green pass è stato rilevato dai militari di Anzio sempre nella giornata di ieri ad Ardea. Qui in una tabaccheria, il gestore è stato trovato mentre serviva serviva i clienti dietro al bancone sprovvisto di Green pass.

Per la grave mancanza rispetto alle disposizioni anti Covid e la riscontrata mancanza del regolare contratto di lavoro, l’attività è stata sottoposta a chiusura per un periodo di 5 giorni.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, controlli green pass: sanzionate anche due nomadi sul treno