Acilia, identificato l’aggressore dell’autista ATAC: è caccia all’uomo

E' un romano di 58 anni l'uomo che ieri ha minacciato e ferito l'autista dell'ATAC ad Acilia, danneggiando a sassate l'autobus della linea "016". Le testimonianze

bus 060

Acilia: è stato identificato l’uomo che ieri poco prima delle ore 14.00, ha ferito l’autista ATAC in servizio sul bus numero “016” su via di Acilia, intervenuto sul soggetto violento che stava importunando i passeggeri. E’ un romano di 58 anni già con precedenti per reati simili. L’uomo è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri, ed è al momento ricercato nel quartiere in cui ha fatto perdere le tracce all’arrivo delle forze dell’ordine.

E’ un romano di 58 anni l’uomo che ieri ha minacciato e ferito l’autista dell’ATAC ad Acilia, danneggiando a sassate l’autobus della linea “016”

E’ un romano di 58 anni l’uomo che ieri sul bus ATAC “016” in transito su via di Acilia, ha creato il panico importunando i passeggeri a bordo. Erano da poco passate le 13.30 e a quell’ora sul mezzo pubblico, che va da Monti San Paolo ad Acilia, c’erano tanti studenti di rientro dalle scuole del quartiere.

E’ stato proprio il padre di uno dei ragazzi che ha assistito all’aggressione all’autista, a segnalare alla redazione quanto era successo, riportando le informazioni essenziali che il figlio spaventatissimo era riuscito a raccontare appena tornato a casa.

I fatti raccontati dal giovane testimone

Quell’uomo che era a bordo dell’autobus, ha iniziato senza motivo a dare fastidio ai passeggeriha spiegato al padre lo studente di Acilia -. A quel punto il conducente del mezzo lo ha visto e ripreso verbalmente, ma non è bastato, così ha fermato il bus ed è intervenuto di persona per farlo scendere. Lo ha fatto per proteggere tutte le persone che erano a bordo del mezzo, pienissimo a quell’ora di molti ragazzi di ritorno da scuola“.

Il 58enne, nel racconto di altri testimoni che erano alla fermata, tra cui una signora che lo ha riconosciuto come responsabile di un altro episodio di aggressione, una volta sceso a terra, ha poi inveito contro il conducente e lo ha ferito con un vetro di bottiglia.

Non contento, l’uomo che era in uno stato di agitazione, come abbiamo riportato ieri a poche ore dall’accaduto (leggi qui), ha poi preso a sassate le porte dell’autobus, infrangendo il vetro della porta centrale.

I Carabinieri della Stazione di Acilia e una pattuglia della Polizia locale, sono intervenuti ma l’uomo è scappato sparendo nelle vie limitrofe e da lì arrivando chissà dove in direzione San Giorgio.

Chi era in fila nel traffico, che nel frattempo si era formato su via di Acilia, bloccata dalle auto delle forze dell’ordine che hanno temporaneamente circoscritto il tratto di strada coinvolto, dichiara di aver intravisto un soggetto infilarsi correndo in via Stefano Assemani.

Acilia, identificato l'aggressore dell'autista ATAC: è caccia all'uomo 1
Nella foto, l’ingresso di via Assemani dove l’aggressore è fuggito

Il 58enne identificato dai militari, è stato denunciato a piede libero per aggressione aggravata, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. Il soggetto, sul quale pesano anche precedenti con le forze dell’ordine, è attualmente ricercato e potrebbe essere ovunque.

L’autista ATAC aggredito, che è stato ferito dal malvivente con il vetro di bottiglia, è stato ieri trasportato al Pronto soccorso del Sant’Eugenio, dove gli sono stati confermati diversi giorni di prognosi. Ma grazie alla sua prontezza e coraggio fortunatamente nessuno dei passeggeri è rimasto ferito.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Acilia: autista ATAC picchiato e preso a sassate il mezzo in servizio