Roma, turisti derubati in metro e nelle auto: due arrestati

arresti polizia

Con il ritorno dei turisti sono ricominciati i furti e le rapine per le strade del centro e lungo i tratti più trafficati della metropolitana.

Autovetture scassinate e vetri infranti o minacce sui mezzi pubblici con armi da taglio: questa la dura vita del turista a Roma

Il primo malvivente arrestato dalla polizia è stato un uomo di 66 anni di nazionalità macedone.

La sua “specialità” consisteva nell’avvicinare gli ignari turisti che utilizzavano la metro A, puntare loro addosso un coltello e derubarli.

Il suo ultimo colpo è però andato a vuoto. Così, dopo esser stato bloccato alla fermata di Repubblica, è stato consegnato agli agenti del commissariato Viminale.

I poliziotti del commissariato Celio hanno invece arrestato un 19enne sospettato di numerosi furti avvenuti a bordo delle auto dei turisti.

Il giovanissimo ladro è stato avvistato in via Claudia dagli agenti che erano già sulle sue tracce.

Il 19enne, in sella a una bici, aveva chiaramente preso di mira le auto in sosta.

In via della Ferratella in Laterano il giovane si è avvicinato a una monovolume, ha tirato fuori dalla tasca un cacciavite e ha rotto il finestrino per introdursi all’interno dell’auto.

Gli investigatori a quel punto sono intervenuti e l’hanno bloccato, impedendogli di darsi alla fuga.

Il giovane ladro aveva ancora addosso il cacciavite e gli spiccioli rubati dal cruscotto. Anche per lui sono scattate le manette.

Ostia, furti sulla spiaggia libera di Castelporziano: l’esasperazione di residenti e turisti

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.