Laurentino 38: rapinatore 23enne fermato nel giro di poche ore

Rintracciato e arrestato anche un 67enne di Reggio Calabria

polizia dacur

Partite da una segnalazione al numero unico di emergenza, le indagini della polizia hanno permesso di individuare l’autore di una rapina avvenuta nella notte tra venerdì e sabato.

Le vittime, due ventenni, sono state avvicinate da un coetaneo che dopo essersi qualificato come allievo di polizia li ha derubati

Il 23enne romano nella notte tra venerdì e sabato ha avvicinato due ventenni che stavano chiacchierando su una panchina e, dopo essersi presentato come un allievo di polizia figlio di poliziotto, ha intimato loro di consegnargli i soldi che avevano in tasca, il contenuto di uno zaino e un cellulare.

Gli agenti intervenuti, dopo aver raccolto le dichiarazioni dei due giovani, li hanno invitati a formalizzare la denuncia e si sono messi subito a caccia del rapinatore, iniziando una perlustrazione del Laurentino 38, la zona dove era avvenuto il misfatto.

Grazie alle descrizioni fornite dai due, gli agenti hanno riconosciuto il presunto autore del furto: si trattava infatti di un romano di 23 anni, autore di almeno altri due furti ed una rapina avvenute sempre in zona.

Crimini che erano stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza.

Dopo un breve appostamento nei pressi dei luoghi solitamente frequentati dal rapinatore, i poliziotti lo hanno individuato nel primo pomeriggio, sottoposto a fermo e portato in carcere.

Sempre i poliziotti dell’XI Distretto ieri sera hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione della procura di Civitavecchia a carico di B.G.G., 67enne di Reggio Calabria.

Per individuare l’uomo gli agenti hanno pedinato a lungo la compagna fino a quando quest’ultima non li ha portati in una zona appartata nel comune di Marino.

Lì i poliziotti hanno trovato l’uomo, che adesso dovrà scontrare 4 anni e 6 mesi per il reato di bancarotta fraudolenta.

Magliana, rapina un supermercato: arrestato 24enne

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.