Concorsone Comune di Roma, allerta truffa online

Da un falso profilo dell’assessore comunale al Personale ai partecipanti del concorsone l’invito a riempire dei moduli per “facilitare” l’assunzione

Il lessico è un po’ contorto e poco comprensibile, come quello di una traduzione automatica. La truffa online è comunque dietro l’angolo: dietro la compilazione di un modulo “caldeggiato” dall’assessore comunale al Personale ai partecipanti del “concorsone“, si manifesta l’acquisizione di dati individuali preziosi per il mercato nero del crimine informatico.

Da un falso profilo dell’assessore comunale al Personale ai partecipanti del concorsone l’invito a riempire dei moduli per “facilitare” l’assunzione

A lanciare l’allarme è Marco Milani, Segretario Romano Aggiunto del SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale). “Ignoti stanno cercando di perpetrare una truffa online a danno dei partecipanti al concorsone del Comune di Roma (leggi qui) – avvisa – Qualcuno ha creato un falso account dell’assessore al personale Antonio De Santis e sta inviando richieste di amicizia facebook per poi blandire il malcapitato con la sicurezza di un posto di lavoro e chiedendo di entrare in un sito dove riempire un modulo con i propri dati”.

Concorsone Comune di Roma, allerta truffa online 1
Il testo del messaggio che sta raggiungendo i partecipanti al concorsone del Comune di Roma

Ovviamente – sottolinea Milani – abbiamo subito avvertito l’assessore e le autorità.  In attesa che vangano individuati i responsabili, come Sulpl invitiamo tutti i candidati a non cadere in questa vera truffa telematica”.

Le truffe online sono un tipo di reato piuttosto diffuso ma in questo caso sembra la prima volta che venga impiegato il profilo personale di un’autorità pubblica. Nella fattispecie, i truffatori per la creazione del profilo falso di Antonio De Santis, Assessore alle Risorse Umane, Personale Scolastico e Servizi Anagrafici di Roma Capitale, e per renderlo più credibile stanno usando anche le sue foto.

La conferma dell’assessore

L’assessore capitolino Antonio De Santis ha confermato l’accaduto chiarendo che le autorità hanno già provveduto a far rimuovere il profilo clonato. «Oggi è stato creato un mio finto profilo Facebook con cui si è tentato di perpetrare un truffa – ha dichiarato De Santis – Abbiamo prontamente segnalato la cosa alle autorità,  il post è stato rimosso e l’account cambiato. Il mio profilo ufficiale Fb è https://www.facebook.com/AntonioDeSantis.Roma pertanto suggerisco a chiunque riceva messaggi, o veda  post condivisi da me, di verificare che provengano dal mio account e non da chi sta provando a spacciarsi per me».

Concorso del Comune di Roma sospeso per un banale errore: 4500 candidati rimandati a casa