Sfida a pugni due conoscenti e li manda in ospedale. Arrestato

Romano arrestato per gravi lesioni a due uomini: per dimostrare la sua forza fisica li sfidava in combattimenti violenti di pugilato

polizia dacur

Roma: arrestato ieri dalla Polizia di Stato del Commissariato San Lorenzo, in applicazione della misura di custodia cautelare in carcere, R.D., un 35enne romano, per aver causato gravi lesioni nei confronti di due persone, a seguito di violenti combattimenti pugilistici.

Romano arrestato per gravi lesioni a due uomini: per dimostrare la sua forza fisica li sfidava in combattimenti violenti di pugilato

L’uomo nel 2019, si era reso protagonista di violenti scontri fisici, intrapresi inizialmente in modo scherzoso con due conoscenti. Ma dallo scherzo la sceneggiata, che nel frattempo veniva ripresa dalle telecamere di video sorveglianza dei negozi vicini, finiva per diventare un autentico combattimento di pugilato.

Sfida a pugni due conoscenti e li manda in ospedale. Arrestato 1

La dinamica dei fatti che hanno portato all’arresto

Come in un crescere di auto esaltazione, e con lo scopo di dimostrare la sua supremazia fisica, R.D. iniziava queste sfide con dei semplici spintoni dati per gioco, che degeneravano in veri e propri combattimenti di pugilato, a danno dei malcapitati “avversari”, i quali, a seguito dei violenti colpi subiti sono finiti in ospedale e ricoverati con prognosi rispettivamente di 30 e 90 giorni.

La custodia cautelare è stata richiesta dal Pubblico Ministero della Procura di Roma a seguito delle risultanze investigative. L’uomo dopo la notifica del provvedimento, è stato associato presso una struttura carceraria a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.