Casal Bernocchi, opere di street art deturpate

Murales sfregiati con vernice nera e bianca

Un compleanno amaro per Il “Collettivo la Talpa”, l’associazione culturale no-profit che da dieci anni spende energie e risorse per la riqualificazione del quartiere attraverso bellissime opere di street art che hanno trasformato Casal Bernocchi in una galleria a cielo aperto.

“Un po’ di vernice bianca ed ecco che ti risvegli con Pasolini che ti guarda dietro un baffo bianco”

Vere e proprie opere d’arte a disposizione dell’intero quartiere rovinate da “una banda di ragazzi annoiati e rabbiosi, totalmente incapaci di FARE e costretti a DISFARE quanto realizzato da altri”.

Con queste dure parole i membri de La Talpa hanno commentato su Facebook il raid subito.

“Vigliaccheria. Di questo si tratta. Vigliaccheria e mancanza totale di rispetto non solo per chi a quelle opere si è dedicato ma anche per tutti coloro che quelle opere le hanno adottate e le sentono parte della scenografia delle proprie giornate”, hanno aggiunto, garantendo però che recupereranno i lavori danneggiati.

Opere non così facili da realizzare, come hanno ricordato, elencando la lunga trafila che si cela dietro la creazione di un murale: “Prima dell’intervento dell’artista c’è un lavoro enorme fatto di giornate presso uffici comunali a chiedere permessi, riunioni di approvazione dei bozzetti, nulla osta, coordinamenti e pulizia del sito. Un lavoro che costa fatica, passione, denaro e sicuramente che solo una grande motivazione ti spinge a realizzare. Per disfare tutto questo basta un attimo”.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.