Botte agli autisti ATAC: un denunciato e un ricercato

Ancora episodi di violenza a bordo dei bus Atac nella Capitale. Ce ne sono stati due nelle ultime 24 ore nelle periferie di Roma.

5g atac fastweb
Ancora episodi di violenza a bordo dei bus Atac nella Capitale. Ce ne sono stati due nelle ultime 24 ore nelle periferie di Roma.
L’ultimo in zona Casal De’ Pazzi. Mentre era fermo alla fermata di via Galbani, un conducente della linea 350 è stato aggredito da un passeggero al quale l’autista aveva chiesto di indossare la mascherina. Alla richiesta dell’autista, l’uomo gli ha sferrato un pugno in faccia e poi è scappato. Sul posto sono intervenute le forza dell’ordine. L’autista è stato accompagnato in ospedale per le cure.

Botte agli autisti Atac: denunciato “Robin Hood” che voleva salire sul bus con arco e frecce

archi frecce bus atac

L’episodio segue di poche ore quello avvenuto nella giornata di ieri al capolinea di Tobagi, in zona Alessandrina, dove un altro autista è stato aggredito da un uomo bengalese che voleva salire a bordo con un arco e delle frecce. 

Il 33enne si è presentato al capolinea Atac di via Walter Tobagi a Roma con un arco in legno, pretendendo di salire a tutti i costi a bordo di un bus in partenza. Si tratta di un senza fissa dimora e con precedenti. Ha iniziato a discutere con l’autista del bus che non gli consentiva di accedere a bordo con le armi al seguito e, di lì a poco, il 33enne è venuto alle mani con il conducente.

Un passante – militare dell’Esercito Italiano – vista la situazione è intervenuto in aiuto dell’autista rimediando, anche lui, dei colpi dall’esagitato, ma nel frattempo è sopraggiunta una pattuglia dei carabinieri della Stazione Roma Alessandrina.

Riportata la calma, e ricostruiti gli eventi, i militari hanno denunciato a piede libero il cittadino del Bangladesh con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio, lesioni e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

L’autista e il militare dell’Esercito hanno riportato delle ferite e sono stati medicati presso il pronto soccorso del Policlinico Casilino, venendo giudicati guaribili rispettivamente in sette e un giorno di prognosi. L’arco e le frecce sono stati sequestrati dai carabinieri.

canaledieci.it è su Google News: per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Il Campidoglio approva la linea bus Atac 067 tra Acilia e aeroporto di Fiumicino

Il Campidoglio approva la linea bus Atac 067 tra Acilia e aeroporto di Fiumicino