“Codice rosso”, ondata di denunce per atti di violenza a Ostia e Acilia

I carabinieri pongono fine a storie di violenza in famiglia e da parte di ex contro le proprie donne

carabinieri aggressore arresti

Ondata di denunce con relative misure cautelari per atti di violenza consumati tra Ostia e Acilia. I carabinieri, sentito il Tribunale di Roma, ha messo fine agli atti che mettevano a rischio l’incolumità delle ex e dei familiari.

I carabinieri pongono fine a storie di violenza in famiglia e da parte di ex contro le proprie donne

Nuovamente arrestato, in flagranza, un 57enne di Ostia. L’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari per i maltrattamenti posti in essere nei confronti della propria ex compagna, ha approfittato di un permesso concessogli per motivi sanitari per presentarsi presso il luogo di lavoro della donna dove ha tentato di bloccarla, salendo anche sulla vettura della donna che, terrorizzata, ha chiesto aiuto. L’immediato intervento dei Carabinieri ha posto fine alle azioni dell’uomo che è stato immediatamente arrestato e riaccompagnato presso la sua abitazione in attesa delle ulteriori decisioni del magistrato competente.

Su disposizione del Tribunale di Roma, i Carabinieri della Stazione di Acilia, hanno notificato ad un 40enne del posto la misura dell’allontanamento dalla casa familiare. Il provvedimento è stato emesso, su richiesta dei citati militari, che hanno puntualmente documentato i reiterati maltrattamenti che aveva posto in essere nei confronti dell’anziana madre convivente, al fine di estorcerle somme di denaro. L’uomo, al quale nell’occasione è stato anche applicato un braccialetto elettronico, è stato allontanato dall’abitazione della madre dai Carabinieri.

Un 42enne di Ostia è stato, invece, denunciato dai Carabinieri poiché, già gravato da precedenti in materia di stupefacenti, la notte scorsa ha immotivatamente aggredito, con schiaffi e pugni, la propria convivente. All’aggressione hanno assistito anche i 3 figli della donna, 2 dei quali in tenerissima età e proprio in tale contesto il figlio maggiore ha chiesto aiuto ai Carabinieri che, prontamente intervenuti sul posto, hanno bloccato l’esagitato. La donna, che ha riportato alcune ferite curate dal personale sanitario dell’ospedale G.B. Grassi di Ostia, è stata accompagnata unitamente ai figli presso l’abitazione di una congiunta, mentre l’uomo è stato denunciato per “maltrattamenti in famiglia”.

redazione@canaledieci.it

Infernetto, minacce di morte e botte dal bruto che controllava la ex con trojan e Gps