Ancora guai per “Fratellì”: trovato un manganello nell’auto del padre

I militari hanno rinvenuto un manganello metallico estensibile nell’autovettura in uso al padre del rapper

fratellì
Algero Corretini meglio noto come Fratellì

Ancora guai per Fratellì. I Carabinieri di Ponte Galeria, a seguito dell’arresto per maltrattamenti in famiglia effettuato lo scorso gennaio ai danni del rapper Algero Corretini, in arte “1727Wrldstar”, hanno effettuato la perquisizione dell’abitazione occupata dall’uomo.

I Carabinieri hanno trovato un manganello nell’auto del papà di Fratellì

Nel corso dell’attività, i militari hanno rinvenuto un manganello metallico estensibile nell’autovettura in uso al padre del rapper. L’uomo, un 70enne già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Il 23 gennaio i carabinieri avevano arrestato il rapper per maltrattamenti in famiglia ai danni della propria convivente: l’attrice hot Simona Vergaro. I militari, a seguito della segnalazione, erano infatti intervenuti presso l’abitazione della coppia, al cui interno avevano trovato la giovane gravemente ferita e in stato di shock.

I militari, dopo avere contattato il 118 ed affidato la donna alle cure dei sanitari, si erano immediatamente attivati per accertare l’accaduto. I Carabinieri avevano così ricostruito una prolungata storia di maltrattamenti culminata in una violenta aggressione, nel corso della quale l’uomo, brandendo una mazza di ferro, aveva gravemente ferito la giovane convivente.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Violenze a Ponte Galeria: Fratellì in manette, accusato di aver colpito la compagna con una mazza di ferro

Violenze a Ponte Galeria: “Fratellì” in manette, accusato di aver colpito la compagna con una mazza di ferro