Mascherine e patenti contraffatte: ecco cosa hanno scoperto i Carabinieri

Mascherine senza marchio CE e sequestro di documenti contraffatti: ecco quali sono state le ultime operazioni dei carabinieri sul litorale.

carabinieri arresti

Mascherine senza marchio CE e sequestro di documenti contraffatti: ecco quali sono state le ultime operazioni dei carabinieri sul litorale.

Proseguono i servizi di prevenzione e repressione dei reati su tutto il territorio di competenza da parte dei Carabinieri in tutto il litorale.

I Carabinieri di Fregene hanno sorpreso in strada ed arrestato una persona già nota alle forze dell’ordine del posto, che si trovava sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. L’uomo, al quale era stata anche revocata la patente, è stato fermato alla guida di una Smart intestata alla propria compagna. L’uomo è stato immediatamente riaccompagnato presso la sua abitazione dove i militari hanno deciso di effettuare un’approfondita perquisizione.

Le indagini hanno consentito di rinvenire numerosi documenti d’identità contraffatti, patenti di guida, fotocopie di documenti di identità e documentazione bancaria intestata a terze persone, nonché carte di credito, dispositivi informatici e telefoni cellulari sulla cui provenienza sono in corso accertamenti.

L’uomo è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato.

A Ponte Galeria, i militari hanno fermato, al termine di un breve inseguimento, una Fiat Punto. L’autista del mezzo, infatti, incurante della presenza di pedoni ed altri automezzi, stava effettuando numerose ed immotivate manovre pericolose. Il fermato, una volta sceso dal mezzo è apparso da subito molto agitato ed in evidente stato di ebbrezza.

L’uomo, che ha rifiutato di sottoporsi all’accertamento etilometrico, ha poi improvvisamente aggredito i Carabinieri che, per renderlo inoffensivo, hanno dovuto ricorrere all’utilizzo dello spray urticante in dotazione.

Il 32enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, dopo essere stato medicato sul posto dai sanitari del 118 è stato ammanettato. Il giovane ora si ritrova ristretto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Controlli dei carabinieri: discarica abusiva ad Acilia

Ad Acilia, i Carabinieri hanno proceduto al controllo dell’insediamento nomadi di via Enrico Ortolani rinvenendo una vera e propria discarica abusiva di rifiuti speciali. Nel corso delle verifiche, tre degli occupanti dell’insediamento sono stati denunciati in stato di libertà per furto aggravato, accertando l’esistenza di alcuni allacci abusivi alla rete dell’illuminazione pubblica.

Molteplici sono state le verifiche svolte anche negli esercizi commerciali del litorale, dove sono state rilevate, in alcuni casi, carenze igieniche, mancati controlli in materia alimentare e violazioni alle disposizioni per il contenimento dell’attuale emergenza epidemiologica, procedendo, fra l’altro, al sequestro di oltre 2000 mascherine protettive sprovviste della prevista certificazione “CE”: in tale contesto sono state elevate sanzioni per quasi 2.500 euro.

Sempre nell’ambito dei citati controlli è stato fermato un veicolo con a bordo tre giovanissime ragazze che, trovate in possesso di un piccolo quantitativo di hashish, sono state segnalate alla locale Prefettura.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Fiumicino: i Carabinieri ritrovano 60 pecore comisane rubate a un allevatore

Fiumicino: i Carabinieri ritrovano 60 pecore “comisane” rubate a un allevatore