Comune di Anzio e Legambiente insieme per un progetto di volontariato a Tor Caldara

Il comune di Anzio ha annunciato una collaborazione con Legambiente per la realizzazione di un campo di volontariato nella riserva di Tor Caldara.

Tor Caldara Legambiente
Veduta di Tor Caldara (Foto Fb Comune Anzio)

Il comune di Anzio ha annunciato una collaborazione con Legambiente per la realizzazione di un campo di volontariato nella riserva di Tor Caldara.

Tor Caldara: la proposta di Legambiente accettata dal Comune

L’amministrazione ha accettato la proposta del presidente della Legambiente, Circolo “Le Rondini” di Anzio-Nettuno Anna Tomassetti, di realizzare un progetto per un periodo di due mesi (aprile-maggio 2021), relativo alla realizzazione di un campo di volontariato all’interno della riserva di Tor Caldara.

Il progetto è finalizzato ad interventi di manutenzione dei percorsi sentieristici, attività di ottimizzazione dei punti di informazione oltre sorveglianza; monitoraggio, informazione e sensibilizzazione dei cittadini.

L’associazione ambientalista si occuperà della copertura assicurativa dei volontari impegnati e, in mancanza di risorse economiche da parte del comune di Anzio, provvederà con propri fondi a tutte le attività.

Il comune ha, dunque, approvato la bozza di progetto predisposto dalla Legambiente, denominato “Realizzazione di un progetto di volontariato nella RNR Tor Caldara”.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Anzio, Tor Caldara: avviato iter per istituire un sito di interesse comunitario

Anzio, Tor Caldara: avviato l’iter per istituire un sito d’interesse comunitario