Pazienti infetti, stop ai ricoveri in Medicina al Grassi

Diversi pazienti ricoverati nel reparto di Medicina covid free hanno sviluppato la malattia e altri sono risultarti positivi. Si valuta lo stop ai ricoveri; a rischio anche l’attività di pronto soccorso

grassi

Il reparto covid free di Medicina dell’ospedale Grassi è infetto. Alcuni pazienti e infermieri hanno sviluppato la malattia mentre altri sono risultati positivi. Si è deciso il blocco dei ricoveri e si va verso la possibilità di misure ancora più restrittive.

La bomba è esplosa nella mattinata di oggi, venerdì 22 gennaio, quando la notizia si è diffusa tra tutti gli operatori sanitari in servizio presso l’ospedale di Ostia. Diversi pazienti ricoverati presso il reparto covid free di Medicina, che conta una sessantina di letti, sono risultati positivi e alcuni anche con sintomi.

Nel dettaglio, sono positivi 16 pazienti, 2 infermieri e 1 operatore socio sanitario.

Immediatamente la Direzione sanitaria ha avviato tutte le procedure del caso. Sarà necessario effettuare il trasferimento dei positivi in reparti o in altre strutture che hanno posti covid disponibili. Tutto il reparto di Medicina dovrà essere sottoposto a sanificazione, processo che richiederà probabilmente più di un giorno e quindi lo stop ai ricoveri.

Resta da stabilire se il blocco dei ricoveri in Medicina si ripercuoterà anche sull’operatività del Pronto soccorso e degli altri reparti, nel senso della limitazione delle prestazioni alle sole traumatologia e cardiologia oppure alla temporanea sospensione dell’attività.

I sanitari stanno valutando anche come sia stato possibile che un reparto covid free sia stato infettato.  Considerando che le visite dei parenti ai ricoverati sono sospese da mesi e che i pazienti sono ricoverati nel reparto covid free solo previo esame specifico che escluda la positività, le vie d’accesso possibili al virus sono due: un paziente falso negativo oppure un operatore sanitario che lo ha veicolato all’interno inconsapevolmente.

LA COMUNICAZIONE UFFICIALE DELLA ASL ROMA 3

È stato intercettato un cluster COVID presso il reparto di Medicina dell’ospedale Grassi che è stato prontamente gestito e che si trova sotto controllo.

Tutti i pazienti positivi sono paucisintomatici e sono stati trasferiti nella Medicina COVID dello stesso nosocomio.

Sta partendo il processo di tracciamento per verificare gli eventuali contatti di tutti i positivi. Il reparto di Medicina al momento è interdetto, ma la Regione si sta attivando per recuperare alcuni posti di Medicina no-Covid per gestire questa emergenza.

Seguirà poi la sanificazione di tutti i locali e i reparti coinvolti, che permetterà di riprendere il servizio a pieno regime.

Fiumicino, il sindaco: “Anziani positivi, tre case di riposo monitorate”