Neofascisti in piazza, corteo notturno senza distanziamento: venti identificati

neofascisti

Una trentina di neofascisti si sono radunati stanotte a piazzale della Posta, a Ostia, per dare vita a un corteo notturno di protesta. I partecipanti, senza alcun distanziamento, si sono diretti verso via Pietro Rosa, passando per le strade centrali della città.

I facinorosi hanno urlato e lanciato slogan tra le vie deserte di Ostia. Tra questi le tipiche parole d’ordine della destra neofascista: “Italia – Nazione – Rivoluzione!”.

Continuano dunque i cortei dell’ultra-destra, nonostante l’ultimo Decreto del presidente del Consiglio vieti espressamente le manifestazioni di protesta non statiche. Ovvero: le dimostrazioni in movimento come, appunto, la marcia di stanotte.

La Polizia ha identificato tutti i dimostranti che hanno partecipato al flash-mob, partito da piazzale della Posta: 20 in totale, fa sapere la Questura.

Ecco il video che testimonia il  passaggio della manifestazione di una trentina di esponenti dell’estrema destra del litorale in corso Regina Maria Pia, al centro di Ostia:

La manifestazione, indetta in occasione dell’anniversario della marcia su Roma dei fascisti di Benito Mussolini del 28 ottobre 1922, è stata lanciata anche per protestare contro le nuove misure anti-contagio stabilite dal governo nell’ultimo Dpcm.

Alcuni degli organizzatori sottolineano di essere spinti a scendere in piazza dalla volontà di protestare a qualsiasi costo contro il Decreto governativo varato dal premier Giuseppe Conte.

Foto di copertina di repertorio

 

Leggi anche: Raduno no-lockdown a Ostia. Firmato CasaPound

Raduno no-lockdown a Ostia. Firmato CasaPound