Il movimento Democrazia Solidale interviene in merito all’ipotesi di riportare la stazione dei treni a Fiumicino Città. “Ci fu un giorno in cui all’improvviso la ferrovia che serviva Fiumicino dal 6 maggio 1878, fu cancellata – dichiarano gli esponenti – Cosi, da allora, i cittadini di Fiumicino centro affrontano varie peripezie per raggiungere Roma. Oggi il ritorno del treno si associa sempre ad altri eventi. E’ giunto il momento di lavorare seriamente per risolvere questo problema”, terminano gli esponenti di Democrazia Solidale.