La storia di Riccardo Calafiori: da Valcanneto alla Roma

L’ultima di gara di serie A, Juventus-Roma, ha visto esordire con la maglia giallorossa Riccardo Calafiori, 18enne astro nascente che a Valcanneto ha vissuto la sua infanzia.
Riccardo Calafiori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

L’ultima di gara di serie A, Juventus-Roma, ha visto esordire con la maglia giallorossa Riccardo Calafiori, 18enne astro nascente che a Valcanneto ha vissuto la sua infanzia.

Infatti tra Borgo San Martino e il centro residenziale ci vivono alcuni dei suoi familiari. E anche molti amici, suoi coetanei, hanno trascorso momenti di svago con il terzino giallorosso che, in occasione dell’ultima fatica capitolina, è stato impiegato in campo dal primo minuto da mister Fonseca.

Calafiori: futuro lontano da Roma

Il giovane ha fornito un’ottima gara: si è procurato un rigore e gli è stato annullato un gol. Calafiori, che a maggio ha spento 18 candeline, è un punto fermo della Primavera. Contro la Juve, malgrado il silenzio per l’assenza dei tifosi, ha provato comunque una grande emozione.  A Valcanneto si sono stretti intorno a lui.  Adesso sta pensando al suo futuro, che probabilmente non sarà a Roma.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Borgo San Martino verso il futuro. “Avanti con i nostri progetti, ora testa alla squadra. Faremo un grande campionato”

Potrebbero interessarti