Le mura del Castello di Santa Severa rivolte verso il mare sono state illuminate con i colori della bandiera italiana. La Regione Lazio ha infatti seguito l’appello del Quirinale che ha esortato “tutti i cittadini a stringersi attorno ai valori costituzionali e ai simboli repubblicani”. La Pisana ha quindi deciso di rendere visibile il suo impegno illuminando con il tricolore l’antica fortezza. Un omaggio al 159esimo anno dell’unità nazionale, alla costituzione e all’inno. Un segno di speranza, unità e coesione alla lotta contro il coronavirus, un nemico invisibile che ha cambiato il volto del paese. L’illuminazione sarà accesa ogni giorno finché il castello non potrà riaprire al pubblico e riprendere tutte le sue attività. In questi tre anni di apertura ci sono stati migliaia e migliaia di turisti, che hanno reso il monumento sempre vivo. I visitatori hanno apprezzato la programmazione degli eventi, i nuovi allestimenti, l’esperienza immersiva della realtà virtuale e di quella aumentata, fino ai grandi appuntamenti delle sere d’estate, ai villaggi di natale e l’apertura dell’ostello al suo interno, che ha reso internazionale il complesso. Difatti, è stato inserito dal settimanale americano “Time” tra le top 100 esperienze da vivere al mondo. In poche ore la pubblicazione della foto con il castello illuminato sulla pagina Facebook ha raggiunto oltre 50mila persone.