Ostia: rinviata la Festa del Libro, l’associazione Clemente Riva si riorganizza

I progetti e le idee dell’associazione Clemente Riva nel periodo di stop della “Festa del libro”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Progetti e idee dell’associazione “Clemente Riva” nel periodo di stop della “Festa del libro“. La lettura può essere una buona compagna in questa quarantena.

Stop alla Festa del Libro, l’associazione Clemente Riva si riorganizza

Nello scorso mese di marzo era in programma l’edizione 2020 della Festa del Libro e della Lettura di Ostia che ovviamente non si è tenuta. Siamo andati a sentire come l’associazione Clemente Riva vive questo momento.

“E’ stata una rinuncia molto difficile – ha commentato il presidente dell’Associazione Clemente Riva, Gianni Maritati – però continuiamo ad essere presenti soprattutto sui social. Lo facciamo attraverso la comunicazione delle informazioni utili come ad esempio, quali sono le librerie che fanno consegna a domicilio, quali ebook si possono scaricare gratis. Cerchiamo di essere presenti in tutti i modi in questo che doveva essere l’anno in cui festeggiavamo i dieci anni della “Festa del Libro di Ostia”.

I progetti in cantiere dell’associazione Clemente Riva

“Abbiamo tanti progetti in cantiere. – prosegue Maritati – Due libri nostri. Uno di favole scritte dai soci della Clemente Riva. Un altro di recensioni librarie e poi abbiamo cinque progetti didattici: “I cinema da leggere“, cioè i film che promuovono e fanno capire qual è il potere educativo e spirituale dei libri; “Greta cartoni animati“, ovvero la sensibilità verso l’ambiente insegnata ai più piccoli attraverso i fumetti; “Roma, il mio viaggio“, una scoperta di Roma attraverso le proprie radici familiari; “I messaggi nascosti nei cartoni animati“, non necessariamente licenziosi, ma molto forti e molto costruttivi, alcuni voluti dagli animatori, altri no; infine “Parole per crescere“. Quali sono quelle parole di cui noi possiamo studiare l’etimologia, la storia e che ci aiutano a crescere. Secondo noi la lettura apre orizzonti infiniti. Soprattuto adesso che siamo costretti a stare dentro casa, la lettura assume un valore immenso”.

La prossima edizione della festa sarà articolata in più giorni e più sedi. E questo sia per festeggiare il decennale dell’evento che l’uscita da questo difficilissimo momento.

Potrebbero interessarti