Cuccioli senza microchip: operazione delle Guardie Ecozoofile tra Ladispoli e Cerveteri

Box non a norma, cuccioli senza microchip e passaggi di proprietà non segnalati: importante operazione delle Guardie Ecozoofile Gepa tra Ladispoli e Cerveteri.
Cuccioli senza microchip
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Box non a norma, cuccioli senza microchip e passaggi di proprietà non segnalati: importante operazione delle Guardie Ecozoofile Gepa tra Ladispoli e Cerveteri.

Nelle campagne tra Ladispoli e Cerveteri le Guardie Ecozoofile Gepa hanno sanzionato il proprietario di alcuni cani da caccia.

Cuccioli senza microchip: operazione delle Guardie Ecozoofile tra Ladispoli e Cerveteri 1Proseguono senza sosta i controlli delle Guardie Ecozoofile Gepa. Questa volta nelle campagne tra Ladispoli e Cerveteri hanno eseguito mirate verifiche sulla detenzione di alcuni cani da caccia. Giunti sul posto hanno rinvenuto diversi animali che – come emerso dalla banca dati dell’anagrafe canina – non erano intestati a chi realmente li custodiva. Inoltre, nonostante il proprietario avesse registrato a suo nome ben 21 cani, solo tre erano realmente presenti sul posto.

Box non a norma e assenza di microchip

Cuccioli senza microchip: operazione delle Guardie Ecozoofile tra Ladispoli e Cerveteri 2Durante la perlustrazione è emerso che i box nei quali erano rinchiusi necessitano di importanti modifiche perché, almeno per il momento, non sono a norma. Infine, è risultato che due cuccioli erano sprovvisti di microchip. Per quanto riguarda i box sono stati concessi al titolare dei giorni di tempo per migliorarli, mentre i cuccioli sono stati regolarmente chippati. Infine, dopo una laboriosa indagine, si è arrivati a capire dove e a chi erano stati ceduti i cani mancanti.

Multe salate

Cuccioli senza microchip: operazione delle Guardie Ecozoofile tra Ladispoli e Cerveteri 3Per i passaggi di proprietà non effettuati sono state elevate pesanti sanzioni. “Ricordiamo – si legge in una nota dei volontari – che le comunicazione alla Asl di qualsiasi variazione, che sia di morte, trasferimento o cessione, devono essere fatte tempestivamente, come la legge vuole, altrimenti si rischiano delle multe salate”. Le operazioni delle Guardie Ecozoofile Gepa proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di evitare comportamenti scorretti nella detenzione degli animali.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Cerveteri: Fareambiente salva 2 cani abbandonati in strada senza cibo e nè acqua da giorni

Potrebbero interessarti