Dopo i disagi e le proteste degli ultimi giorni, arriva finalmente una notizia positiva per i pendolari della Roma-Lido. La Regione ha investito 800 milioni di euro per l’acquisto di nuovi treni e per migliorare le infrastrutture della tratta Roma-Viterbo e di quella tra ostia e la capitale. In particolare, saranno destinati alla Roma-Lido 144 milioni di euro, che serviranno per realizzare recinzioni e barriere fonoassorbenti nelle stazioni, oltre che un deposito ad Ostia. Verranno inoltre potenziate e risanate le linee elettriche e gli impianti di segnalamento. Infine, buona parte dei fondi saranno indirizzati alla manutenzione straordinaria del materiale rotabile esistente. “I cantieri dovrebbero avere una durata di 36 mesi, con la conclusione dei lavori prevista per il 2022. – fa sapere l’assessore regionale, Mauro Alessandri, – per quanto riguarda la futura governance della metro, – conclude – dal primo gennaio del prossimo anno Astral e Cotral affiancheranno Atac nelle infrastrutture, diventando poi gestori unici della linea nel 2021”.