Sotto la pioggia, con mascherine di fortuna, ma provando a rispettare le restrizioni. In molti uffici postali del Decimo Municipio oggi gli anziani si sono messi in coda per il ritiro delle pensioni. È importante tenere conto di alcune regole semplicissime: coloro che non possono evitare di ritirare i contanti presso gli sportelli, dovranno presentarsi rispettando la turnazione per cognome.

Si ricorda che la pensione può essere riscossa in circolarità, ovvero in qualsiasi ufficio delle poste. Per quelli aperti tutti i giorni: oggi venivano accettati gli utenti dalla ‘A’ alla ‘B’; domani toccherà a quelli dalla ‘C’ alla ‘D’; dalla ‘E’ alla ‘K’ sabato 28 marzo; dalla ‘L’ alla ‘O’ lunedì 30 marzo; dalla ‘P’ alla ‘R’ martedì 31 marzo; e dalla ‘S’ alla ‘Z’ mercoledì 1 aprile. Per gli sportelli aperti a giorni alterni: dalla ‘A’ alla ‘D’ venerdì 27 marzo; dalla ‘E’ alla ‘O’ lunedì 30 marzo; dalla ‘P’ alla ‘Z’ mercoledì 1 aprile.

In questa fase, ciascuno è comunque invitato a entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare solo all’uscita dei clienti precedenti; di tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno che nelle sale aperte al pubblico.