La Giunta di Pomezia ha approvato la manovra del welfare. Dal 2020 saranno abbassate le tariffe di assistenza domiciliare, mensa e asili nido. “con queste misure vogliamo venire incontro alle esigenze delle famiglie garantendo uno standard qualitativo di alto livello”, ha spiegato l’assessore Miriam Delvecchio. “Un investimento importante frutto di uno studio approfondito – ha aggiunto l’assessore Stefano Ielmini che conclude – in questo modo sosteniamo il sistema creando una prospettiva chiara, che guarda al futuro dei cittadini più bisognosi”. In particolare e’ prevista la riduzione del 15% sulla tariffa degli asili nido comunali, l’esenzione totale del terzo figlio in poi per il servizio mensa e il taglio del 20% sulle tariffe per l’assistenza domiciliare. Restano, invece, invariati I prezzi per l’ingresso al museo archeologico Lavinium e per l’utilizzo dei locali adibiti a celebrazioni di matrimoni presso il complesso selva dei pini. Infine per il museo “Città di Pomezia” è previsto il costo del biglietto in via promozionale a un euro fino al 31 gennaio.