Il presidente dell’associazione “Comunità pontina parchi e sistemi naturali”, Giampiero Castriciano denuncia la mancanza di sicurezza all’interno della sughereta di Pomezia. “Nella riserva si registra spesso la presenza di auto e moto che talvolta organizzano tra loro competizioni di ogni genere – dichiara – ci sono anche cacciatori e persone che accendono fuochi non autorizzati. Contro tali comportamenti, che compromettono la salvaguardia dell’eco-sistema, e che rappresentano un pericolo per i bambini che svolgono attività didattiche legate alla conoscenza dell’ambiente naturale, abbiamo inviato una nota formale al sindaco, alla Polizia Locale, ai Carabinieri Forestali, e al comando centrale dei Vigili del Fuoco chiedendo di attuare un’ efficace regolamentazione di tutti gli accessi alla riserva, per impedire l’ingresso dei veicoli, fatta eccezione per quelli relativi alla sicurezza e alla vigilanza” – conclude Castriciano.