Per la disperazione di residenti e commercianti, sono ricomparse le recinzioni in via Costanzo Casana a Ostia. Acea ha ripristinato il cantiere per la messa in sicurezza del collettore fognario nel tratto compreso tra via Bosio e via Marenco di Moriondo, con quella gabbia che ha tenuto in scacco i cittadini a partire dal 14 novembre e che l’azienda aveva rimosso in fretta e furia il 20 dicembre per consentire agli esercenti di rifiatare in occasione delle festività natalizie.

I negozianti minacciano querela

“Dopo aver rimontato il cantiere senza alcun preavviso, con decine di macchine all’interno – scrivono i negozianti – gli operai si sono presi gioco di noi che eravamo fuori dalle attività a guardare e se ne sono andati. Facciamo presente che se anche stavolta non vedremo il regolare svolgersi dei lavori – annunciano in conclusione – sarà nostra premura sporgere querela presso la procura della Repubblica“. In quest’occasione è stato transennato anche il tragitto precedente, che arriva fino a via Tagaste, e ovviamente non viene una comunicata una data di fine lavori. Con la contestuale chiusura di via Corrado del Greco per dissesto stradale, la viabilità di questo quadrante è ormai totalmente compromessa.