Continua la battaglia del comitato “Salviamo la Riserva di Procoio” per dire stop al disboscamento della pineta. I cittadini hanno coinvolto degli esperti del settore per avere un parere sugli interventi in atto. Il professor Franco Tassi del Centro Internazionale Parchi Roma, il professor Bartolomeo Schirone, docente di Selvicoltura all’Università della Tuscia e il dottor Ugo Corrieri dell’associazione Medici per l’Ambiente Italia hanno confermato che i tagli interesserebbero centinaia di lecci e pini, con ricci, talpe, testuggini e molte specie di insetti a rischio. Sulla questione e’ intervenuta anche Sinistra Italiana che ha dichiarato: “Altro che messa in sicurezza della pineta, si sta consumando una vera e propria mattanza di alberature. Dicendo ‘non ci compete’, – prosegue il comunicato – questa amministrazione ha deciso di chiudere gli occhi su una vicenda torbida che riguarda anche il Decimo Municipio, oltre a Roma Capitale. Intanto il consigliere di Italia Viva Athos De Luca ha richiesto l’intervento degli organi competenti per la sospensione dei tagli e ha annunciato un esposto alla procura per danno ambientale.