Il clan Fasciani ha agito ad Ostia come un gruppo mafioso. A sancirlo i giudici della cassazione, che hanno confermato le condanne per quasi tutti i componenti dell’associazione criminale. Il boss Carmine dovrà scontare 27 anni e dieci mesi di reclusione, dodici anni e cinque mesi, invece, per la moglie Silvia Franca Bartoli. Le figlie Sabrina e Azzurra rimarranno in carcere rispettivamente undici anni e quattro mesi e sei anni e dieci mesi. Presente in aula anche la sindaca Virginia Raggi.