Il comitato per la memoria ha organizzato ad Ostia l’evento “Immagini e parole per non dimenticare”. Tanti gli studenti che nella mattinata hanno visitato il muro della memoria del Liceo Labriola. Nel pomeriggio, presso il centro anziani di Piazza Ronca, una mostra di quadri e sculture è stata allestita in collaborazione con la galleria d’arte “Artheka 32”. Particolarmente interessante il discorso di Ruth Dureghello, presidente della comunità ebraica di Roma. Forti emozioni ha suscitato poi la testimonianza di Sami Modiano, prigioniero ad Auschwitz, che, tra l’altro, rispondendo agli studenti, ha detto: “voi siete la speranza del domani”. “ricevere il suo abbraccio e’ stato un momento che porterò nel mio cuore per sempre – ha dichiarato la presidente del decimo municipio – abbiamo avuto l’opportunità di condividere valori molto profondi” ha concluso Giuliana Di Pillo. Il pubblico ha molto apprezzato le letture di alcuni brani del libro “il commerciante di bottoni” di Erika Silvestri, eseguite da Sara Galimberti. Il tutto è stato accompagnato al sax da Nicola Alesini. Infine, dopo l’intervento di Simone Oggionni sul tema “L’antisemitismo ieri e oggi”, sono arrivate le due interpretazioni di Lorenzo Macrì e Giuseppe Manfridi, tratte dal loro spettacolo “Filastrocche della nera luce”.