Sulla Cristoforo Colombo prosegue la situazione di stallo che vede coinvolti, loro malgrado, gli agenti della Polizia Locale di Ostia. Ieri una serie di incidenti non gravi ha paralizzato il traffico, come riferiscono i sindacalisti della Cisl Raffaele Paciocca e Andrea Venanzoni: “Sin da quando la strada è stata tolta al Gpit e affidata al Decimo Mare, che non vive solo di viabilità ma ha decine di altre competenze, la situazione e’ peggiorata. Come suole dirsi, la coperta del personale e’ davvero corta per un gruppo che deve destreggiarsi anche tra edilizia, amministrativa, tutela ambientale, contrasto al commercio abusivo e via dicendo – sottolineano Pacciocca e Venanzoni – dopo mesi, ci auguriamo che finalmente chi di dovere recepisca questa evidenza ormai sotto gli occhi di tutti”. “O ci inviano ancora più risorse o serve un supporto maggiore da Roma nelle ore di punta – insiste la consigliera municipale Mariacristina Masi – insisteremo finché la Raggi, addormentata in campidoglio, non si accorgerà che sulla Colombo c’è un problema, aggravato dalle sue decisioni, che va immediatamente affrontato”.