Aumenti da capogiro per la famigerata Spiaggia degli Sposi di Ostia, sul lungomare Paolo Toscanelli. “Le persone che vorranno unirsi in matrimonio – denuncia la consigliera municipale Mariacristina Masi – dovranno pagare non più 150 euro, ma oltre il doppio, fino ad arrivare a 400 euro. I non residenti, poi, dovranno sborsare fino a 800 euro: un totale disincentivo a scegliere come location il mare di Roma”. Un ulteriore deterrente, secondo la consigliera Masi, rappresentato dal contesto: “Il movimento 5 stelle – spiega – ha voluto realizzare la struttura davanti all’ex-colonia Vittorio Emanuele III, senza però provvedere a riqualificare la zona circostante, preda di sbandati e ubriachi. Pero’ i grillini si sono accorti che organizzare matrimoni in spiaggia ha costi più elevati e, come sempre, ci rimettono i cittadini” – conclude Masi. Evidentemente, la spiaggia degli sposi richiede più manutenzione del previsto: le ultime mareggiate, ad esempio, hanno distrutto i camminamenti più vicini alla riva e le passerelle sono state ricoperte dalla sabbia. Ripristinare I luoghi comporta senz’altro ulteriori spese per la collettività.