Le temperature stanno calando drasticamente e il freddo comincia a far paura anche tra le strade di Ostia. I cittadini segnalano una grave situazione in Via della Tortuga, dove da qualche giorno una donna dorme all’addiaccio dopo esser stata allontanata dalla propria roulotte per aver reagito all’aggressione del compagno. La loro lite non è passata inosservata e ha allertato i residenti, preoccupati anche per le condizioni di una famiglia rom con tre figli piccoli, che vive in un camper limitrofo. Nelle ore notturne la lancetta è destinata a scendere sempre di più e si temono altre tragedie come quella di pochi giorni fa, quando una clochard è stata trovata morta a Tor San Michele. Si chiamava Olga e non ha resistito al gelo della notte. L’episodio ha scatenato molte reazioni sdegnate. “Senza un piano freddo adeguato – dichiara Marco Possanzini, di Sinistra Italiana – è inevitabile che accadano tragedie della solitudine come questa. Il volontariato è importantissimo ma non basta. Ci vuole un aiuto concreto da parte delle istituzioni, perchè è un loro dovere e non una scelta”. – ha concluso Possanzini.