Nelle campagne di Ostia Antica sono ripresi gli scarichi illeciti di rifiuti. A pochi giorni dalla rimozione della “fototrappola” di via del Collettore Secondario – che, come si è successivamente appreso, è stata installata dal Decimo Municipio solo in via sperimentale – gli incivili di turno hanno ricominciato ad abbandonare vecchi materassi e altri ingombranti sulle strade che attraversano la riserva del litorale romano. Le foto sono state scattate dal comitato di quartiere Ostia Antica-Saline, che in una nota denuncia: “Spento l’occhio elettronico dell’amministrazione, i furbetti se la cantano e se la suonano, riprendendo di gran lena la ‘semina’ dei rifiuti, con scarichi sistematici fino ad arrivare agli argini del tevere. I residenti intervengono spesso autonomamente per la rimozione delle discariche, ma è necessaria una bonifica capillare dell’area di riserva, per il ripristino del decoro, la salvaguardia dell’ambiente e del vivere civile”.