Violenza e minacce di morte: i carabinieri intervengono a Ostia e Acilia

Nelle ultime ore si sono susseguiti episodi di violenza e minacce di morte nel Decimo Municipio. In particolare a Ostia e Acilia. Un arresto e due denunciati.
Violenza e minacce: l'operazione dei Carabinieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Nelle ultime ore si sono susseguiti episodi di violenza e minacce di morte nel Decimo Municipio. In particolare a Ostia e Acilia. I Carabinieri sono intervenuti per riportare le varie situazioni alla calma: un arresto e due denunciati.

Violenza e minacce di morte: arresto ad Acilia

È stato sottoposto alla misura del collocamento in una comunità di Civitavecchia un giovanissimo di Acilia che, a seguito delle prove raccolte dai Carabinieri, è stato riconosciuto responsabile di una serie di comportamenti molesti, sfociati anche in minacce di morte e atti persecutori, ai danni di una coppia di vicini di casa. Il giovane, su disposizione del Giudice competente, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Acilia.

Due denunce per porto abusivo di armi e violenza a Ostia

Un pregiudicato di 26 anni di Nuova Ostia è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri per porto abusivo di strumenti atti ad offendere poiché, nel corso di un posto di controllo, è stato trovato in possesso di un coltello di circa 30 centimetri ed una mazza di legno nascosti nel bagagliaio della sua auto.

Era evidentemente “alticcio” un 32enne di origine romena, denunciato dai Carabinieri dopo avere aggredito la propria coinquilina a Ostia e anche i Carabinieri intervenuti sul posto per sedare la lite. L’uomo, trovato in possesso di un coltello, è stato immobilizzato ed affidato alle cure dei sanitari intervenuti sul posto.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Aumenta lo spaccio di eroina: arrestati due pusher

Potrebbero interessarti