Tritovagliatore in moto: sarà questo il regalo della Befana per Ostia?

L’assessora ai rifiuti Katia Ziantoni avrebbe ingiunto all’Ama di chiudere entro due mesi Rocca Cencia. L’unica alternativa è il tritovagliatore di via dei Romagnoli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

L’attuazione dell’ultimatum potrebbe essere indirettamente il “regalo della Befana” per Ostia: la rimessa in moto del tritovagliatore del centro Ama di via dei Romagnoli al posto dell’impianto di Rocca Cencia che il Campidoglio intendebbe chiudere.

Secondo quanto afferma  Svetlana Celli, consigliera capitolina della lista civica “Roma per Roma”, sarebbe questo il tema dell’ultimatum lanciato dalla nuova assessora capitolina ai Rifiuti, Katia Ziantoni, nominata nell’incarico il 15 settembre scorso. «Poco più di due mesi di tempo per chiudere l’impianto di Rocca Cencia. È l’ultimatum arrivato all’amministratore unico di Ama Zaghis: un grave atto di sfiducia verso il proprio manager fatto dalla nuova assessora ai Rifiuti Ziantoni». E’ quanto riferisce Svetlana Celli.

«Quell’impianto i 5 stelle sostenevano da tempo che si sarebbe dovuto chiudere – aggiunge – e invece, come al solito, la giunta Raggi alle decisioni arriva tardi e male. Perchè non è chiaro oggi quale sia l’alternativa a questa chiusura, quale nuovo impianto o quale nuovo ciclo dei rifiuti siano in programma. Il timore è che a pagare saranno ancora una volta i romani, con un decoro della città ai minimi storici, e di tasca loro se Ama sarà costretta a spedire ancora più rifiuti di Roma in altre regioni e in altri impianti. Un de profundis totale per la città – conclude Celli – e per la municipalizzata, ancora senza bilanci da oltre tre anni e priva ancora di un piano industriale».

Lo scenario possibile è che, per sostituire l’impianto di Rocca Cencia, l’Ama sarà costretta a rimettere in moto e implementare fino al massimo della potenzialità, il tritovagliatore di Ostia. Accolto nel Centro Ama di via dei Romagnoli, tra Ostia Antica e Dragona, il tritovagliatore mobile ha una capacità di trattamento dei rifiuti fino a 300 tonnellate al giorno.

Tritovagliatore in moto: sarà questo il regalo della Befana per Ostia? 1
Il tritovagliatore nel Centro Ama di Ostia

Impiantato a Ostia a gennaio del 2018, il tritovagliatore ha funzionato a intermittenza per cercare di rispondere all’emergenza rifiuti creatasi più volte a Roma e sul litorale.  “Aspettiamoci, nelle nostre strade, il carosello giornaliero dei Tir che verranno a scaricare e a portare via le balle di rifiuti differenziati” osservano dai comitati di quartiere della zona.

Al momento nessuna smentita è arrivata dall’assessorato ai Rifiuti del Comune di Roma.

Potrebbero interessarti