Ostia: telefoni disattivati da giorni nelle case popolari di Via della Martinica

“Case Rosse Ater di via della Martinica senza telefono da giorni”. Lo denuncia il comitato Cittadini per il Parco Pallotta
via della martinica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Telefoni disattivati da giorni nelle case popolari di Via della Martinica. Sulla questione è intervenuto il comitato di quartiere Associazione Cittadini per il Parco Pallotta.

Case Rosse Ater di via della Martinica senza telefono da giorni

Rimaniamo basiti nel venire ad apprendere come le case ATER di Via della Martinica vedano in metà del loro stabile i telefoni condominiali disattivati, in un problema che si è palesato nel giorno 16 luglio 2020 e dove ancora non è stata trovata una soluzione.  – dichiarano gli esponenti del comitato Cittadini per il Parco Pallotta.

Una condizione – proseguono – che fa seguito a un disagio già avvertito da diverse famiglie in questo stabile popolare, che vedevano l’immotivata disattivazione del telefono dal mese di febbraio 2020: nonostante in sei mesi più volte è stata segnalata la faccenda ad ATER e Telecom Italia S.P.A, mai nessuno di questi Enti ha dimostrato d’interessarsi seriamente alla problematica e soprattutto portargli rimedio.

Un precedente che ci porta a dubitare sulle risoluzioni dell’attuale guasto, specie quando non si vedono tecnici all’opera sul serio problema che interessa più di un centinaio di famiglie lidensi.

Attualmente gli appartamenti che hanno visto la disattivazione dei telefoni sono situati ai civici 32, 70, 84 di Via della Martinica, negli edifici condominiali che vanno dalla lettera “A” alla “E”.

via della martinica

Una situazione surreale che isola completamente la cittadinanza che vive questi stabili dal mondo, considerato come da sempre in questi plessi hanno funzionato male i cellulari per mancanza di rete mobile. Un problema che prima di tutto stanno avvertendo tutti quei cittadini in contatto con i propri medici in telemedicina, che ormai da giorni non possono più monitorare la propria salute giornalmente attraverso questa modalità digitale.

Le stesse serie difficoltà emergono per i lavoratori in smart-working che abitano in questi stabili, purtroppo impossibilitati a esercitare la propria professione da casa per la mancanza del telefono e quindi della rete Internet.

Come CdQ abbiamo protocollato ieri sera una PEC in direzione del X Municipio, di ATER Comune di Roma e Telecom Italia S.p.A, chiedendo un intervento immediato sulla problematica. Ci lasciano forti perplessità le condizioni in cui versano i cavi telefonici nell’area abbandonata dei parcheggi condominiali, che risultano passare in mezzo a perdite di acqua e che in alcuni punti sono stati addirittura recisi per atto vandalico”.

 

Leggi anche Ostia: la Polizia ha identificato il cadavere ritrovato sul lungomare Amerigo Vespucci

Ostia: la Polizia ha identificato il cadavere ritrovato sul lungomare Amerigo Vespucci

Potrebbero interessarti