Ostia: fiori nella parrocchia Stella Maris per celebrare la Santa Vergine

Ostia: la festa patronale di Stella Maris è stata annullata a causa del coronavirus ma la chiesa ha comunque onorato la Santa Vergine
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ostia: la festa patronale di Stella Maris è stata annullata a causa del coronavirus ma la chiesa ha comunque onorato la Santa Vergine.

 

Dai fiori del vialetto di ingresso a quelli per ornare la statua di Maria. La parrocchia Stella Maris ha inteso onorare in questo modo la Santa Vergine. La chiesa di Viale dei Promontori festeggiava di solito la festa patronale nell’ultimo week end di maggio, celebrando una solenne santa messa e portando la statua della madonna in processione per le strade del quartiere.

Due circostanze hanno però impedito quest’anno lo svolgimento della festa. Da una parte la coincidenza della solennità con la ricorrenza della Pentecoste, giornata nella quale la chiesa ricorda la discesa dello Spirito Santo sugli apostoli e Maria nel cenacolo 50 giorni dopo la pasqua e dall’altra la recente uscita dal lockdown che impone l’adozione di misure di sicurezza ed il divieto di assembramenti.

Il nuovo parroco Don Carol, già vice parroco di Stella Maris e che ha sostituito Don Plinio Poncina che è stato alla guida della parrocchia per ben 17 anni, insieme ai due sacerdoti Don Giacomo e Don Leonardo, non hanno però voluto del tutto soprassedere alla tradizione.

I Sacerdoti di Stella Maris hanno deciso di festeggiare la madonna  con i fiori, simbolo di delicatezza e di purezza, e con la preghiera.

Un bel colpo d’occhio ha offerto il vialetto di ingresso, che solitamente in questa giornata era punto di ritrovo dei fedeli per l’inizio e la conclusione della processione. Tanti fiori hanno adornato l’altare e la statua di Maria alla quale, al termine di ogni celebrazione, è stata elevata una speciale preghiera. La Stella del Mare, peraltro, è colei che Papa Francesco ha invocato nella preghiera straordinaria tenuta il 27 marzo scorso nella deserta piazza San Pietro, in occasione della pandemia.

Il Pontefice, in quell’occasione, ha affidato i fedeli al signore chiedendo l’intercessione della Madonna, salute del suo popolo, Stella del Mare in tempesta.

Tutta la parrocchia si augura che, una volta debellati definitivamente i contagi da coronavirus, Papa Francesco possa scegliere proprio la chiesa di Viale dei Promontori per ringraziare la Stella del Mare per la fine della pandemia.

Anche alla luce del fatto che l’ultima visita ufficiale di un Pontefice in questa parrocchia risale ormai al 28 febbraio del 1999, con santo Papa Giovanni Paolo II.

Potrebbe interessarti anche: Ostia: ritorna la Santa Messa nel rispetto delle norme di sicurezza

Potrebbero interessarti