Scontro Ama-Ieva, la municipalizzata: “Privi di fondamento i dati diffusi dal Decimo Municipio”

Com’era prevedibile, fanno discutere le intempestive dichiarazioni del vice-presidente del Decimo Municipio Alessandro Ieva sull’assenteismo in Ama. È la stessa azienda a rispondere all’assessore all’Ambiente con una nota piuttosto piccata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Com’era prevedibile, fanno discutere le intempestive dichiarazioni del vice-presidente del Decimo Municipio Alessandro Ieva sull’assenteismo in Ama. È la stessa azienda a rispondere all’assessore all’Ambiente con una nota piuttosto piccata: “Al netto di effetti dovuti alle norme nazionali per Covid-19 – scrive la municipalizzata – il tasso medio di assenze è in linea con quelli degli anni precedenti. Nello specifico, nel Decimo Municipio, tra il 10 e il 17 agosto, si è registrata una presenza pari a circa il 65%. Sono quindi assolutamente privi di fondamento i dati diffusi secondo cui al momento sarebbe in servizio solo il 35-45% della forza lavoro”.

Pd Ama: “Ieva non sa più che pesci prendere”

Ancora più diretto Flavio Vocaturo, del ‘Pd Ama’: “Dopo quasi 5 anni e ad 8 mesi dalle elezioni, scaricare la colpa di tutto sui lavoratori è sintomo di incapacità e mancanza di rispetto – attacca Vocaturo – Ieva non sa più che pesci prendere e dovrebbe spiegare dov’era quando i dipendenti protestavano perché non avevano i dispositivi di sicurezza. E ancora, dov’era Ieva quando la Raggi licenziava 270 operatori della raccolta per le utenze non domestiche? E infine, dov’era Ieva quando diceva ‘mai il tritovagliatore a Dragona’ e il tritovagliatore ormai da anni opera a Dragona senza un controllo ambientale?”.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Ama, senti Ieva: Troppe defezioni del personale, ecco la soluzione

Potrebbero interessarti