Nessuno resti indietro: riabilitazione gratis grazie all’iniziativa di un’associazione del X Municipio

La onlus Il Mago di Oz lancia il progetto: sei mesi di riabilitazione gratis per i bimbi provenienti da famiglie colpite dalla crisi scatenata dal covid
riabilitazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Riabilitazione e terapie gratis per i bimbi in difficoltà: l’associazione Mago di Oz lancia il progetto intitolato “Io ho diritto alla riabilitazione”, un bando per garantire sei mesi di cure gratuite alle famiglie colpite dalla crisi scatenata dal covid-19. “Abbiamo un sogno: quello che tutti i bambini possano veder tutelato il loro diritto ad essere sostenuti nelle loro difficoltà”, spiegano le fondatrici dell’associazione, Laura Feci Moraja e Nadia Riccioli.

Riabilitazione pro-bono per le famiglie in crisi economica: l’iniziativa dell’associazione Mago di Oz

“Abbiamo istituito una sezione Pro Bono all’interno del nostro centro riabilitativo: un progetto che nasce con l’obiettivo di tutelare il diritto alla riabilitazione dei bambini provenienti da famiglie in condizioni di disagio economico. L’iniziativa offre ai piccoli utenti la possibilità di avere accesso gratuito alle terapie presso il nostro centro”, sottolineano le fondatrici.

riabilitazione
Il centro di riabilitazione Mago di Oz onlus

“Le ripercussioni economiche innescate dall’emergenza sanitaria Covid-19 stanno avendo un forte impatto su tantissime famiglie“, spiega la portavoce dell’associazione. “Con una inevitabile ricaduta sui più piccoli purtroppo, che abbiamo modo di osservare ogni giorno di più”, prosegue.

Con questo progetto l’associazione Mago di Oz mette a disposizione sei mesi di terapia gratuita per i bambini, grazie a un bando apposito pubblicato sulla pagina web dell’associazione (leggi qui).

riabilitazione
L’attività del centro riabilitativo Mago di Oz

Il centro, che ha sede all’Infernetto e a Ostia, ha un’équipe composta da circa 50 professionisti dell’età evolutiva.

“Abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto di riabilitazione gratuita dallo scorso aprile”, racconta la portavoce, “coinvolgendo tutti i nostri professionisti: logopedisti, psicoterapeuti, tutor per il supporto allo studio di bambini con disturbo dell’apprendimento”.

“Un progetto su cui abbiamo investito tanto, perché le famiglie che si rivolgono alla Asl sono costrette ad attendere tempi lunghissimi, o in alternativa a sostenere costi presso i privati sempre più alti“.

“Noi siamo una onlus no profit, lavoriamo senza scopo di lucro. E abbiamo a cuore il benessere dei bimbi, al primo posto nei nostri pensieri. Con questo bando molte famiglie potranno accedere a cure quotidiane del tutto gratuitamente”, sottolinea la portavoce de Il Mago di Oz.

“Dall’anno della nostra fondazione abbiamo sempre garantito quote accessibili, mai lucrando sulla necessità. Ultimamente, davanti a richieste d’aiuto sempre più numerose da parte di famiglie in difficoltà economica, abbiamo istituito il fondo per il diritto alla riabilitazione”, spiegano le fondatrici de Il Mago di Oz.

Per accedere alle terapie gratuite bisogna compilare il bando entro il 15 novembre prossimo (qui il modulo), e le cure riabilitative partiranno a gennaio 2021.

 

Leggi anche: Integrazione e crescita ad Acilia: il nuovo murale della scuola Calderini Tuccimei

Integrazione e crescita ad Acilia: il nuovo murale della scuola Calderini Tuccimei

Potrebbero interessarti