Ostia, parte della nuova pista ciclabile allagata

Infuriano le polemiche politiche: la consigliera Masi (FdI): “Ciclabile già allagata, nostre perplessità trovano conferma”. L’assessore all’Ambiente: “La pista costata ad ogni cittadino romano esattamente 3 centesimi”
pista ciclabile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

La nuova pista ciclabile costruita sul Lungomare di Ostia è da qualche tempo al centro delle polemiche politiche del Decimo Municipio. Oggi il duro botta e risposta tra la consigliera di Fratelli d’Italia Mariacristina Masi e l’assessore all’Ambiente Alessandro Ieva: a sollevare il polverone l’allagamento di parte della pista dovuto alla pioggia caduta in queste ore.

Ostia, la pista ciclabile torna al centro delle polemiche: allagamenti su metà del percorso

“Alcuni cittadini ci hanno segnalato che la pista ciclabile di Ostia, alla prima pioggia, già si è allagata”, attacca la consigliera Masi in una nota. “Nei giorni scorsi – prosegue l’esponente di FdI – erano emerse diverse perplessità, tra cui quella dei lavori effettuati su caditoie e tombini del Lungomare”.

pista ciclabile

“A quanto pare – continua Masi – i nostri timori erano fondati: questa mattina un lungo tratto era sommerso dall’acqua, per quasi la metà della corsia ciclabile, a dimostrazione del fatto che per fare lavori del genere serve una seria programmazione. Ci auguriamo solo che non si spendano risorse pubbliche per fare becera propaganda”.

pista ciclabile

Dura la replica dell’assessore 5 Stelle Ieva, arrivata poco dopo l’attacco della Masi: “La pista ciclabile realizzata ad Ostia – spiega l’assessore – è costata ad ogni cittadino romano esattamente 3 centesimi. Se volessimo circoscrivere i costi al solo X Municipio, invece, la ripartizione è di 48 centesimi ad abitante”.

pista ciclabile

“La matematica è una scienza esatta ed è la risposta a chi invece, è proprio il caso di dirlo, dà i numeri. Come la consigliera Mariacristina Masi, che ancora una volta non ha perso occasione per fare un’uscita infelice, con una dichiarazione nella quale parla di una sorta di spreco di soldi pubblici perché tanto paga Pantalone”, attacca Ieva.

“Sarebbe il caso di ricordare alla tanto solerte Maria Cristina Masi, che “Pantalone” da almeno quattro anni, paga la leader del suo partito Giorgia Meloni che, da quando è stata eletta non si è mai vista in Campidoglio e che, sempre “Pantalone” nel X Municipio, sta pagando i debiti fuori bilancio fatti dalle Amministrazioni gestite dai suoi amici”, continua l’assessore all’Ambiente.

“La pista ciclabile che abbiamo realizzato è un’opera che tutti attendevano da decenni, consiglio a Mariacristina Masi di venire a vederlo di persona, per questo la invito, insieme al suo gruppo politico, a partecipare alla pedalata del 5 settembre alle 18, organizzata dai cittadini per la nuova pista ciclabile, con punto di partenza al Pontile di Ostia. Ovviamente munita di mascherina e mantenendo un bel distanziamento interpersonale”, conclude Ieva.

Leggi anche: Ostia Ponente: le palazzine popolari perdono pezzi

Ostia Ponente: le palazzine popolari perdono pezzi

Potrebbero interessarti