Ostia: mezz’ora di pioggia battente e nuovamente strade allagate

Si è persa traccia degli interventi sulle caditoie annunciati all’inizio dell’anno.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Via Vannutelli, Via Passeroni, Via Mar dei Sargassi, il lungomare… Come di consueto, le strade di Ostia sono finite sott’acqua dopo mezz’ora di pioggia battente.

Strade allagate ad Ostia: è bastata mezz’ora di pioggia battente

E’ bastata mezz’ora di pioggia battente e stamattina Ostia si è ritrovata, come di consueto, letteralmente sott’acqua, con le strade allagate. Le precipitazioni più abbondanti hanno coinciso con il suono della campanella, il che’ ha reso piuttosto problematico l’ingresso dei bambini a scuola.

Pesanti allagamenti si sono verificati, in particolare, in Via Mar dei Sargassi e Via Gian Carlo Passeroni – intorno all’ospedale “Grassi” e nei pressi dell’istituto “Mar dei Caraibi” – dove anche alcuni marciapiedi sono diventati impraticabili.

In Via Vincenzo Vannutelli qualche volenteroso ha tentato di raccogliere le foglie per evitare che ostruissero tombini e caditoie, ma il tentativo purtroppo non è andato a buon fine.

Ovviamente, sotto la pioggia è “annegata” anche la nuova pista ciclabile del lungomare, dove la fascia di sanpietrini drenanti che garantiva l’assorbimento delle acque piovane e’ stata asfaltata per consentire il passaggio delle bici.

Nel piano investimenti 2019, in fase di variazione di bilancio capitolino, il Decimo Municipio ha richiesto e ottenuto 500mila euro per provvedere alla funzionalità idraulica di pozzetti drenanti e caditoie ostruite.

“Una volta espletate le procedure di gara e affidati i lavori, questi saranno eseguiti nei primi mesi del 2020” – aveva assicurato l’assessore all’ambiente Alessandro Ieva.

A giudicare dalla situazione odierna, in merito alle strade allagate, ci sono tre possibilità: o gli interventi non sono mai partiti, oppure sono stati eseguiti nei posti sbagliati… o ancora si sono rivelati pressochè inutili. E la stagione delle piogge non è nemmeno ancora iniziata.

Leggi anche Ostia, parte della nuova pista ciclabile allagata

Ostia, parte della nuova pista ciclabile allagata