Ostia: siringhe ritrovate in spiaggia. Continuano le polemiche

Ostia: le siringhe ritrovate in spiaggia non convincono l’amministrazione. C’è chi pensa siano state posizionate volontariamente, in realtà Ostia, non è affatto nuova a questo fenomeno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ostia: Dopo i chiodi arrugginiti, c’è chi grida al complotto anche per le siringhe ritrovate in spiaggia. (leggi qui la notizia) In realtà, Ostia, non è affatto nuova a questo fenomeno.

Ostia: siringhe ritrovate in spiaggia. Continuano le polemiche.

Monta la polemica intorno ai ritrovamenti di siringhe a Ostia. Nei giorni scorsi la Sindaca Raggi come il suo consigliere Ferrara si sono mostrati stupiti del ritrovamento di siringhe sulla spiaggia. Un pensiero che il consigliere Ferrara esprime con un post su Facebook caratterizzato da passaggi dall’impatto drammatico, soprattutto per quelle famiglie che nel Decimo Municipio, combattono contro il mostro dell’eroina, come: «dico che c’è qualcosa di strano, a meno che a Ostia non siamo diventati improvvisamente tutti tossici.»

Ostia: I residenti di un condominio di Via Costanzo Casana denunciano da tempo la presenza di siringhe sotto le loro abitazioni.

Ostia: siringhe ritrovate in spiaggia. Continuano le polemiche 1

«Spesso vediamo dei ragazzi che stanno per fare uso di eroina e cerchiamo anche di allontanarli – raccontano i residenti di un condominio di Via Costanzo Casana – vedere queste scene di siringhe a terra e persone che stanno nelle macchine non sappiamo a far cosa genera molti malumori»

Purtroppo l’uso di eroina non solo non ha subito alcun ridimensionamento ma forse è anche aumentato. Il motivo è semplice e lo spiegano i dati dei sequestri delle forze dell’ordine. Con la crisi, la cocaina è diventata troppo cara (50 euro al grammo) mentre l’eroina si attesta sui 20/30 euro. Il sequestro di cocaina infatti ha subito un decremento del 21,90% e l’eroina un incremento del 5.30%. Il Lazio risulta al secondo posto della classifica, per numero di sequestri eseguiti dalle forze dell’ordine, tra Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia. Nella Capitale quello della droga, compresa l’eroina, è un business redditizio in mano a una decina di famiglie. Una su tutte quella dei Casamonica. Tor Bella Monaca, San Basilio e Ostia: le piazze di spaccio più attenzionate da Polizia e Carabinieri.

 

Leggi anche: Ostia: dossi e marciapiedi dissestati. Via Gregoretti è impraticabile

Ostia: dossi e marciapiedi dissestati. Via Gregoretti è impraticabile

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti