Ostia: tornano i roghi tossici nel canneto di Via Della Tortuga

CdQ Associazione Cittadini per il Parco Pallotta: “Perché l’amministrazione parla di problema risolto?”
via della tortuga
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il comitato di quartiere Associazione Cittadini per il Parco Pallotta è intervenuto sulla ripresa dei roghi tossici per mano delle comunità nomadi nel famoso “canneto di Via della Tortuga” a Ostia.

Ostia: ancora roghi tossici nel canneto di Via della Tortuga, il comitato di quartiere protesta

Dobbiamo purtroppo constatare  – afferma il CdQ Associazione Cittadini per il Parco Pallotta – come non si siano fermati i roghi tossici in quello che viene definito ‘il canneto di Via della Tortuga’, ancora vissuto da diverse comunità nomadi nonostante lo sgombero effettuato poche settimane fa.

Dal 26 giugno sono ripresi i fumi all’interno di quest’area della Riserva Naturale del Litorale Romano, considerato come il ‘via vai’ di sbandati all’interno di questo terreno concretamente non si sia mai fermato dal giorno della bonifica.

via della tortuga

Una condizione che attesta come gli sgomberi dell’Amministrazione del X Municipio su questo punto siano stati molto superficiali, ponendo gli interventi solo in prossimità della Scuola dell’Infanzia Tor San Michele e tralasciando tutto il resto della selva.

Non è stata infatti toccata l’area di canneto che costeggia tutte le palazzine di Via della Martinica – dal civico 121 al 195 – e la parte di terreno che arriva alla Tor San Michele: aree che non hanno subito sgomberi, ma soprattutto hanno consentito alle comunità nomadi locali di effettuare le proprie attività illegali incontrastati.

Sorprende come sulle faccende di Via della Tortuga anche la sindaca Raggi parli di ‘grande successo’, raccontando però a livello pubblico una narrazione ben diversa dalla realtà e soprattutto non tenendo conto dei molteplici disagi dei cittadini locali.

Come Comitato di Quartiere ci auguriamo venga chiamata una Commissione Ambiente sulla faccenda, poiché è necessario fare chiarezza su questa problematica e soprattutto evitare il prima possibile che avvengano pericolosissimi incendi nella Riserva Naturale del Litorale Romano.

Il nostro CdQ chiederà il taglio del canneto così da non permettere più il nascondiglio di baraccopoli al suo interno, magari proponendo all’Amministrazione del X Municipio l’idea di creare una passeggiata panoramica che colleghi la Pineta delle Acque Rosse all’Idroscalo e affacci sul fiume Tevere: idea che piacerebbe tantissimo alle famiglie che risiedono in questo quadrante di Ostia”. Concludono in una nota Andrea Rapisarda (presidente CdQ Associazione Cittadini per il Parco Pallotta) e Stefano Barletta (vicepresidente CdQ Associazione Cittadini per il Parco Pallotta).

 

Leggi anche Via della Tortuga: iniziate le operazioni di bonifica

Via della Tortuga: iniziate le operazioni di bonifica

Francesco Ferraro

Classe ‘91. Dal 2015 sono iscritto all’ordine dei giornalisti del Lazio. Dal giornalismo su carta, che ha e avrà sempre il suo perché, sono passato al web e, grazie a Canale 10, anche alla TV. Mondi completamente diversi, ma facce di una stessa medaglia, quella che ho deciso di indossare e che insieme alla mia “ossessiva” curiosità, spero non mi abbandonino mai! Scrivo di tutto, ma amo politica, sociale e sport.